Agenesia incisivi laterali superiori,apparecchio, problemi e soluzioni

Valentina

Messaggioda Valentina » 3 giu 2009, 10:25

LEGGERE ATTENTAMENTE

Questa è la discussione GLOBALE riguardante l'agenesia degli incisivi laterali superiori; leggila tutta, e se non hai avuto risposta alla tua domanda, NON APRIRE UNA NUOVA DISCUSSIONE ma premi il tasto "Rispondi" per accodarti a questa.
Grazie!


Buonasera, le scrivo in quanto ho dei dubbi relativi al trattamento a cui sarò sottoposta a breve.Ho 24 anni e mi è stata diagnosticata una agenesia dei canini laterali superiori.Sono sempre stata contraria all'uso dell'apparecchio e ora mi pento di non averlo messo prima (anche se molti dentisti mi hanno detto che è meglio risolverlo in età adulta aspettando che si completi la crescita dei denti del giudizio).Ora ho deciso di risolvere il mio problema perchè questo sorriso alla "dracula" non mi piace proprio più.il dentista mi ha spiegato che si può applicare un apparecchio che crei lo spazio per impiantare i denti mancanti (sempre al fine di creare gli spazi mi ha detto dell'eventualità di togliere i 2 denti del giudizio dell'arcata superiore)le domande che mi pongo sono le seguenti:1) Durata (media)del trattamento2) navigando in internet sono venuta a conoscenza dell'esistenza di invisiling, l'apparecchio invisibile e mobile, il mio problema può essere risolto con!
questo?3) i denti mancanti che mi verranno impiantati, dopo aver creato gli appositi spazi, dovranno essere sostituiti dopo un determinato numero di anni?4) una volta impiantati, il trattamento finisce o si deve applicare un ulteriore apparecchio che "modelli il tutto"?La ringrazio in anticipo per la sua risposta, è una cosa che mi preoccupa molto e mi rassicura solo avere più informazioni possibili al riguardo.
Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1509
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggioda Mauro Savone » 3 giu 2009, 10:26

Probabilmente ti sbagli chiamando quei denti canini laterali, senza dubbio ti riferisci agli incisivi laterali... e nel mio sito ci sono già due risposte a domande molto simili alla tua. Comunque rispondo brevemente (se poi sei ancora curiosa puoi leggere le risposte che ho dato alle altre persone, vai nella sezione "domande" del sito e cerca le due domande con "agenesia degli incisivi laterali" nel titolo.
1) La durata è un grosso punto interrogativo, un apparecchio non è come una otturazione che si esaurisce in un solo appuntamento; può variare da pochi mesi, fino a due anni (dipende soprattutto da come sono ora i tuoi denti... e senza visitarti non posso saperlo). Ma soprattutto, non hai già chiesto al tuo dentista quanto durerà approssimativamente il trattamento?
2) L'invisalign può quasi sicuramente essere usato nel tuo caso, comunque non tutti i dentisti lo utilizzano, chiedi al tuo; il vantaggio è l'estetica, ma il costo è di molto superiore rispetto ad un apparecchio normale.
3) Se hai cura degli impianti e della pulizia, non c'è nulla che vieti ai denti protesici di durare tutta la vita
4) Se il tuo dentista deciderà di applicare gli impianti, sarà perché ritiene che non ci sia bisogno di modificare nient'altro. Al più potrà suggerirti di portare per po' di tempo un apparecchio mobile "di contenzione" per mantenere gli altri denti fermi nella nuova posizione.

Infine, la 5) la aggiungo io: ma perché ti sei risolta a chiedere ad un dentista sconosciuto su internet le stesse cose che avresti potuto chiedere al tuo dentista, che tra l'altro penso si sia fatto pagare per visitarti e farti un programma di trattamento?
Visita shido.it, il sito degli annunci di regalo da me creato
Antonella

Messaggioda Antonella » 21 nov 2009, 14:22

Salve, ho 26 anni.All'età di 11anni ho fatto dei controlli dal dentista perchè non mi crescevano gli incisivi laterali superiori, adesso mi trovo con 4 canini.2 da latte e 2 permanenti.I canini da latte stanno per cadere da soli e volevo sapere, appena cadranno quale sarà il metodo da attuare per risolvere questo problema??( che m affligge da troppo tempo ormai)I medico che ho consultato ha parlato di ponti o fissaggi a vite.Cosa m consiglia??La ringrazio del tempo concessomi e aspetto una sua risposta
Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1509
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggioda Mauro Savone » 21 nov 2009, 14:22

Se avessi cercato con più attenzione nel sito, avresti letto che la soluzione migliore per il tuo problema è una sola: allineamento dei denti permanenti, e sostituzione degli incisivi laterali che mancano con degli impianti.
Visita shido.it, il sito degli annunci di regalo da me creato
Ilenia

Messaggioda Ilenia » 22 dic 2009, 22:16

WOW! CREDEVO DI ESSERE L'UNICA AD AVERE QUESTO PROBLEMA ED INVECE MI ACCORGO CHE E' QUASI UN "MALE" COMUNE...COMUNQUE, TORNANDO A NOI, LA RINGRAZIO PER IL SITO CHE E' DAVVERO UTILE. LE SCRIVO PER CHIEDERLE UN PARERE RIGUARDO AL COSTO DEL LAVORO CHE CREDO DI VOLER FARE....OVVIAMENTE MI MANCANO GLI INCISIVI LATERALI SUPERIORI DA QUANDO SONO NATA E NON HO MAI TROVATO UN DENTISTA CHE MI CONSIGLIASSE UNA CURA FINO A POCHI GIORNI FA...QUANDO MI SONO FINALMENTE DECISA DI CAMBIARE, PER L'ENNESIMA VOLTA, DOTTORE. DOVREI TOGLIERE I DENTI DEL GIUDIZIO, PORTARE UN APPARECCHIO FISSO PER CIRCA 2 ANNI PER FARE SPAZIO E POI METTERE DEGLI IMPIANTI. MI HANNO CHIESTO ALL'INCIRCA 8 MILA EURO....SECONDO LEI E' UN PREZZO CORRETTO O "GONFIATO"?LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE PER LA RISPOSTA (ALTRIMENTI GRAZIE LO STESSO)
Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1509
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggioda Mauro Savone » 23 dic 2009, 11:00

Forse hai letto anche i miei interventi riguardo ad altre domande simili.
A quanto pare l'agenesia dei laterali superiori è un "best seller" per quanto riguarda le domande di ortodonzia.
Comunque, allo stesso modo di quanto ho detto ad altri, non so se il prezzo del collega è "gonfiato", un piano di trattamento simile nel mio studio costerebbe meno, ma non per questo il preventivo che ti è stato fatto è "troppo alto".
Ad ogni modo, una piccola nota, evita di scrivere "tutto maiuscolo", in internet è come urlare.
Visita shido.it, il sito degli annunci di regalo da me creato
Ilenia

Messaggioda Ilenia » 23 dic 2009, 14:29

ahahah ok lo terrò a mente e adesso cercherò di parlare sottovoce;) grazie
un ultima domanda....se decidessi di fare il trattamento questo mi potrebbe portare in futuro delle complicanze?nel senso, a lungo andare, con l'età, potrebbe crearsi qualche problema cn le genvige o cose simili? se lo faccio è solo per una questione estetica e mi hanno garantito che alla fine avrò quasi un sorriso da persona normale e non da "dracula".....vorrei sapere se ne vale la pena oppure no...se ci sono piu pro o piu contro
Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1509
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggioda Mauro Savone » 23 dic 2009, 15:14

Se secondo te "l'impresa vale la spesa", allora non ci sono controindicazioni. Basta mantenere i denti puliti, l'apparecchio non crea nessun problema alle gengive. Potrebbero esserci delle recidive ortodontiche, a seconda del caso, ma si prevengono con appositi apparecchi di contenzione.
Visita shido.it, il sito degli annunci di regalo da me creato
Armando

Messaggioda Armando » 13 gen 2010, 19:06

Sin da piccolo, ho sempre avuto un brutto sorriso. Sembravo tipo "sdentato". Crescendo poi, facendo finalmente una visita dal dentista, ho scoperto che praticamente mi MANCAVANO i 2 incisivi laterali superiori. Non mi sono MAI spuntati. nella parte superiore della bocca infatti, avevo i 2 incisivi centrali, e poi subito i canini. Il mio dentista, mi ha consigliato di mettere un apparecchio per "distribuire" questi denti in bocca, in modo da chiudere gli spazi per avere un sorriso omogeneo. il vantaggio era che evitavo PONTI O VITI che INTACCAVANO irrimediabilmente la mia bocca. Ebbene: dopo 2 anni di apparecchio, i denti sono stati distribuiti.Direi un bel lavoro. c'era solo un problema adesso: I CANINI. questi infatti, hanno una forma appuntita, ed erano bruttisimi a vedersi.sembravo dracula.cosi il mio dentista, ha deciso di fare delle "ricostruzioni". praticamente ha usato delle paste apposite per rendere i miei due canini QUADRATI. e direi che c'è riuscito. è venuto proprio un bel lavoro. il problema però è che si ROMPONO SEMPRE. premetto che non sono il tipo che va a mordere e a "staccare" il cibo coi denti. Curo molto questo mio problema. però molto spesso, di notte, mentre dormo, assumo sicuramente qualche posizione che crea "pressioni" sulle ricostruzioni, e ogni volta mi sveglio con il pezzo di ricostruzione che "girovaga" nella mia bocca. questo forse, succede anche perchè con la bocca a riposo, sento che il dente di sopra tocca con quello sotto, costringendomi a contrarre un po i muscoli per chiudere bene.
La domanda è: cosa posso fare con queste ricostruzioni? non mi va di passare tutta la vita con la paura di svegliarmi senza denti. non c'è qualche altra tecnica di ricostruzione (tipo capsule), che mi possano aiutare SENZA INTACCARE I MIEI DENTI?? e in piu: è normale che il dente sopra tocchi con quello sotto?? cosa mi consiglia ?? (non apparecchi perchè l'ho gia messo 2 volte e la terza non mi sembra prorpio il caso).
Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1509
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggioda Mauro Savone » 13 gen 2010, 19:06

Il tuo problema è tutto fuorché raro: quella degli incisivi laterali superiori è infatti l'agenesia più frequente.
Io lo avrei risolto creando lo spazio per i denti mancanti e applicando degli impianti a sostituire gli incisivi laterali, ammesso che non ci fossero altri fattori che impedissero di seguire una strada simile (diabete, gravi problemi sanguigni o cardiovascolari, consumo elevato di sigarette, mancanza di igiene orale adeguata); ogni gruppo dentale ha una forma funzionale al suo ruolo, che si tratti di incisivi, canini, premolari o molari, ed è quindi inadeguato, di per sé, a prendere il posto di un elemento diverso. Ma come mostri di sapere già, non era l'unica soluzione possibile, e tanto tu che il tuo dentista avete preferito fare altrimenti, ovvero chiudere gli spazi con i denti già a disposizione.
E' normale che le ricostruzioni si fratturino: sono solo incollate sul dente, ed è impossibile che resistano a sforzi prolungati, a maggior ragione se ci sono dei precontatti con i denti inferiori, che è necessario rimuovere affinché la tua occlusione sia la più naturale e spontanea possibile, e non "forzata" come riferisci, nonché per evitare che le forze si scarichino sui restauri sintetici.
Non esistono "capsule" che non intaccano i denti, è necessario sempre e comunque preparare gli elementi riducendone significativamente il volume, se vuoi applicare una corona in metallo-ceramica.
La pratica comune, una volta rilocati i canini al posto dei laterali, è quella di effettuarne un molaggio, rimuovendo la cuspide e "scolpendo" una superficie più snella e quadrata, cioè, in soldoni, limando il canino stesso per farlo più piccolo e quadrato, rendendolo appunto il più simile possibile ad un incisivo laterale, e non solo come forma, ma anche come dimensioni (e in condizioni normali la corona di un incisivo laterale è più corta di quella di un canino di 1mm circa). Questa, secondo me, ora come ora è l'unica soluzione sensata, siccome ormai la rilocazione degli elementi dentari è già stata effettuata.
Visita shido.it, il sito degli annunci di regalo da me creato
Eleonora

Messaggioda Eleonora » 13 gen 2010, 19:13

Il mio problema è un'agenesia di un incisivo laterale superiore...sono stata da due diversi dentisti della mia città che mi hanno dato soluzioni al problema opposte...il primo mi ha suggerito di chiudere lo spazio tra il canino e l'incisivo centrale con l'apparecchio e poi credo ci sarà la successiva trasformazione del canino in incisivo...ma io mi chiedo dopo che avrò fatto questo lavoro il problema del singolo canino che avrò come si risolverà?mi troverei ad avere un solo canino?nn sarebbe molto evidente la cosa? Il secondo dentista mi ha consigliato invece l'impianto... però non mi ha parlato di come è il mio osso... e cioè se è possibile fare l'impianto.... diciamo che a me la soluzione dell'impianto anche se mi spaventa in quanto operazione chirurgica... mi piace di più... però anche qua ho dei dubbi... a parte il fatto che ancora non si sa come stia il mio osso e il mio dentista non mi ha accennato la possibilità che il lavoro diventi sempre più lungo in caso di insufficenza ossea... incoltre mi chiedevo se tra le diverse fasi dell'impianto io dovrei stare per molto tempo senza il dente... in attesa dell'integrazione... perché in questo caso preferirei non fare niente...
Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1509
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggioda Mauro Savone » 13 gen 2010, 19:15

Ovviamente la soluzione che io ti consiglio è di rimpiazzare il dente con un impianto. Accade che qualche collega tenda spesso a "spingere" verso il percorso che gli è più congeniale, per ciò che riguarda le proprie competenze e la propria preparazione. Sono sicuro che un impianto sia la soluzione ideale nel tuo caso, ed in una situazione come la tua mi rivolgerei ad un collega di cui ho piena fiducia, e che si occuperebbe appunto di applicare materialmente la "vite" in titanio, che poi io personalmente seguirei nel decorso, e protesizzerei a integrazione avvenuta.
Ora, suppongo che tu mi abbia fatto queste domande dopo aver letto qualcuna delle altre mail che ho ricevuto, e ti sia (normalmente) spaventata; ma tieni presente che ogni persona è un "caso a sé". In linea di massima, se sei una ragazza in salute, e non hai abitudini voluttuarie come il fumo, dovresti essere una candidata per l'impianto... ma rimando al collega che ti seguirà le valutazioni di sorta, compreso l'esame delle radiografie per la stima della quantità ossea a disposizione. Trattandosi di un dente anteriore, è possibile applicare un elemento provvisorio in resina di dimensioni ridotte, che abbia funzione esclusivamente estetica, finché dopo almeno 5 mesi si possa iniziare il lavoro di protesi fissa definitiva (5-6 mesi sono necessari per l'arcata superiore in luogo dei 3 sufficienti per l'inferiore; sempre in assenza di altre situazioni particolari). Anche se tu fossi sfortunata e non ci fosse osso sufficiente, esistono tecniche di aumento osseo relativamente efficaci, che richiederebbero un tempo superiore, ma che ti consiglio vivamente, piuttosto che rimanere senza un laterale, o peggio spostare tutti gli altri denti per riempire lo spazio.
Visita shido.it, il sito degli annunci di regalo da me creato
Eleonora

Messaggioda Eleonora » 13 gen 2010, 19:15

la ringrazio tantissimo per la pronta risposta e per il consiglio...ma vorrei farle un'altra domanda ...lei mi ha detto che quindi in teoria non dovrei stare senza il dente nell'attesa che la vite si integri all'osso...ma avrei una protesi temporanea...e nel caso invece in cui sarei piu sfortunata e l'osso avrebbe problemi lei mi ha detto che i tempi sarebbero più lunghi...e anche nell'attesa che l'osso si sviluppi potrei riccorrere ad una protesi temporanea?e scusi se faccio troppe domande ma i costi sarebbero molto elevati della protesi posta prima di quella definitiva?so che non potrebbe dirmi un esatto prezzo ma intendo in generale...so che ricorrere all'impianto è piu costoso ...ma volevo poi sapere se i costi della protesi temporanea sono almeno molto inferiori rispetto al totale impianto...grazie tante in anticipo
Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1509
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggioda Mauro Savone » 13 gen 2010, 19:16

Per lo stesso principio di prima, dipende dall'"onestà" della persona a cui ti rivolgi... rispetto al costo totale di impianto e corona metallo-ceramica, quello di un piccolo provvisorio in resina (che comunque ti troveresti a pagare in più, ovvio) è secondo me trascurabile in funzione dell'utilità estetica che avrebbe, probabilmente attorno al 7-10% aggiuntivo; ma prendi questa come una stima del tutto approssimativa.
Se invece (ma dovresti essere davvero sfortunata secondo me, data la tua giovane età) ci sarà necessità di ricostruire l'osso... io personalmente non consiglierei proprio di applicare sull'impianto (che verebbe comunque inserito, almeno di solito così accade, in contemporanea al materiale di rigenerazione) un carico, per quanto piccolo.
Ad ogni modo non capisco come questo possa essere un problema... da quanto mi dici, sei comunque priva dell'incisivo laterale, quindi rimanere senza dente per un po' di tempo in più, ma con una vite nell'osso, che differenza farebbe?
Visita shido.it, il sito degli annunci di regalo da me creato
sheena

Messaggioda sheena » 2 apr 2010, 18:41

scusi ancora, un ultimo quesito...
in caso di agenesia incisivi laterali superiori molti ortodonzisti consigliano di aprire lo spazio per gli incisivi lat. portando al loro posto i canini. ora mi chiedo, creare uno spazio per due denti, facendo spostare i canini così tanto è davvero possibile, mi sembra una cosa piuttosto invasiva.lei che ne pensa.non sarebbe meglio trasformare i canini in incisivi laterali e creare lo spazio per due nuovi canini?mi sembra più semplice.....

Torna a “Ortodonzia”