Studio Dentistico Mauro Savone Via Nettunense 226, Cecchina (Roma)

Eccesso di zelo in ortodonzia

Un paziente insiste per risolvere un micro-affollamento, inesistente per scopri pratici... e finisco per accontentarlo.

Giunge da me un paziente che vuole intraprendere un trattamento ortodontico. Il suo sorriso apparentemente non ha bisogno di correzioni, tantomeno quindi di un apparecchio.
Giunge da me un paziente che vuole intraprendere un trattamento ortodontico. Il suo sorriso apparentemente non ha bisogno di correzioni, tantomeno quindi di un apparecchio.
Il problema che lamenta è quello che si (intra)vede in foto: un lievissimo affollamento degli incisivi inferiori. Racconta di aver portato un apparecchio alcuni anni prima, purtroppo da qualche mese l'apparecchio di contenzione inferiore (una mascherina trasparente) si era rotto e non ha portato più nulla, causando quindi una leggera recidiva in questo settore, con impercettibile rotazione e spostamento dei denti.
Il problema che lamenta è quello che si (intra)vede in foto: un lievissimo affollamento degli incisivi inferiori. Racconta di aver portato un apparecchio alcuni anni prima, purtroppo da qualche mese l'apparecchio di contenzione inferiore (una mascherina trasparente) si era rotto e non ha portato più nulla, causando quindi una leggera recidiva in questo settore, con impercettibile rotazione e spostamento dei denti.
Tento di convincerlo in tutti i modi a desistere, siccome il suo problema è virtualmente inesistente, e non comporta alcuna conseguenza, basterebbe fare una nuova mascherina di contenzione sulla situazione presente, ma lui, conscio dell'entità del difetto, e del fatto che sarebbe comunque un "accanimento" il volero correggere a tutti i costi, insiste per iniziare l'ortodonzia, quindi cedo e soddisfo la sua richiesta. A proposito, in questa fotografia l'apparecchio è già stato montato.
Tento di convincerlo in tutti i modi a desistere, siccome il suo problema è virtualmente inesistente, e non comporta alcuna conseguenza, basterebbe fare una nuova mascherina di contenzione sulla situazione presente, ma lui, conscio dell'entità del difetto, e del fatto che sarebbe comunque un "accanimento" il volero correggere a tutti i costi, insiste per iniziare l'ortodonzia, quindi cedo e soddisfo la sua richiesta. A proposito, in questa fotografia l'apparecchio è già stato montato.
Si tratta di un apparecchio linguale sezionale (cioè limitato solo alla sezione anteriore dell'arcata), sono appena visibili dei ponticelli di composito esterni, tra i canini ed i primi premolari, che svoglono azione di ancoraggio, per stabilizzare i canini ed evitare che si spostino assieme agli incisivi.
Si tratta di un apparecchio linguale sezionale (cioè limitato solo alla sezione anteriore dell'arcata), sono appena visibili dei ponticelli di composito esterni, tra i canini ed i primi premolari, che svoglono azione di ancoraggio, per stabilizzare i canini ed evitare che si spostino assieme agli incisivi.
Dopo appena una settimana iniziano ad apprezzarsi i primi miglioramenti.
Dopo appena una settimana iniziano ad apprezzarsi i primi miglioramenti.
Ad un mese dall'ultima fotografia il risultato è stato praticamente raggiunto, se non fosse per un incisivo, il laterale inferiore di destra (42) che risulta appena più indietro rispetto agli altri; l'apparecchio linguale ha fatto il suo lavoro, allineando la faccia linguale dei denti, ma purtroppo il 42 è appena più sottile degli altri, quindi la faccia esterna è più all'interno. Come si nota quindi dalla foto, il penultimo dente sulla sinistra, con l'elastichetto blu, ha un secondo filetto metallico all'interno dell'attacco, che fa da spessore e serve a spingere in avanti il dente.
Ad un mese dall'ultima fotografia il risultato è stato praticamente raggiunto, se non fosse per un incisivo, il laterale inferiore di destra (42) che risulta appena più indietro rispetto agli altri; l'apparecchio linguale ha fatto il suo lavoro, allineando la faccia linguale dei denti, ma purtroppo il 42 è appena più sottile degli altri, quindi la faccia esterna è più all'interno. Come si nota quindi dalla foto, il penultimo dente sulla sinistra, con l'elastichetto blu, ha un secondo filetto metallico all'interno dell'attacco, che fa da spessore e serve a spingere in avanti il dente.
Dopo un altro mese, e dopo aver inserito fili metallici progressivamente più larghi per fare spessore, si giunge ad avere due fili metallici sovrapposti, si notano appena sporgere ai lati dell'attacco.
Dopo un altro mese, e dopo aver inserito fili metallici progressivamente più larghi per fare spessore, si giunge ad avere due fili metallici sovrapposti, si notano appena sporgere ai lati dell'attacco.
Passa un altro mese, in tutto 4 mesi dal montaggio dell'apparecchio, ed il paziente si ritiene soddisfatto del risultato, quindi si applica una mascherina di contenzione trasparente.
Passa un altro mese, in tutto 4 mesi dal montaggio dell'apparecchio, ed il paziente si ritiene soddisfatto del risultato, quindi si applica una mascherina di contenzione trasparente.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.
(CC) BY NC SA
note tecniche e ringraziamenti
privacy
P.I. 07556521008
cached&gzipped 20181213110307