Studio Dentistico Mauro Savone Via Nettunense 226, Cecchina (Roma)

Ortodonzia funzionale

Ortodonzia effettuata con apparecchi fuzionali, cioè che modificano lo scheletro e la posizione dei denti tramita la stimolazione delle articolazioni e dei tessuti molli.

Di questo trattamento viene riportata solo questa immagine. Si tratta, del profilo destro prima del trattamento (sinistra), a fine trattamento (15 mesi dopo - centro), e 2 anni e 6 mesi dopo la fine del trattamento (destra). Il problema era la cosiddetta "seconda classe", in cui la mandibola è retroposizionata rispetto alla mascella. L'effetto di avanzamento nel tempo si nota da come la linea rosa (che unisce la punta del naso alla punta del mento) aumenta la sua distanza dal labbro inferiore, indicando lo spostamento in avanti del mento rispetto al naso. Il risultato è stato ottenuto con un apparecchio mobile funzionale (Frankel II, in questo caso, ma ne esistono molti tipi con effetti sobrapponibili), e gran parte del merito è stato in questo caso anche della giovane paziente, diligentissima nel portarlo tutto il giorno. Notare anche il progressivo rilassamento dei muscoli del mento e l'approfondimento del solco mento-labiale (indici di una chiusura labiale più "spontanea"), e la diminuzione del solco tra guance e labbra (altro indice di avanzamento mandibolare).
Di questo trattamento viene riportata solo questa immagine. Si tratta, del profilo destro prima del trattamento (sinistra), a fine trattamento (15 mesi dopo - centro), e 2 anni e 6 mesi dopo la fine del trattamento (destra). Il problema era la cosiddetta "seconda classe", in cui la mandibola è retroposizionata rispetto alla mascella. L'effetto di avanzamento nel tempo si nota da come la linea rosa (che unisce la punta del naso alla punta del mento) aumenta la sua distanza dal labbro inferiore, indicando lo spostamento in avanti del mento rispetto al naso. Il risultato è stato ottenuto con un apparecchio mobile funzionale (Frankel II, in questo caso, ma ne esistono molti tipi con effetti sobrapponibili), e gran parte del merito è stato in questo caso anche della giovane paziente, diligentissima nel portarlo tutto il giorno. Notare anche il progressivo rilassamento dei muscoli del mento e l'approfondimento del solco mento-labiale (indici di una chiusura labiale più "spontanea"), e la diminuzione del solco tra guance e labbra (altro indice di avanzamento mandibolare).
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.
(CC) BY NC SA
note tecniche e ringraziamenti
privacy
P.I. 07556521008
cached&gzipped 20181213224923