La pulizia dei denti mi ha distrutto la bocca?

Rispondi
Rossana

Messaggio da Rossana » 29 ott 2009, 13:14

Egr.Dott. navigando su internet sono entrata nella sua pagina.La prego ho una domanda da farle è 1 settimana che ho effettuato la pulizia dei denti ma da quel giorno non ho trovato più pace.I denti sono tutti acuminati e taglienti specialmente gli incisivi superiori ci sono delle scheggiature delle ruvidezze e delle crepe che si vedono in controluce.Oltretutto ho una maleocclusione di tutta l'arcata dentaria.Che cosa è successo?L'abblatore era rovinato?

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1813
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 29 ott 2009, 13:21

Esiste già una pagina sul mio sito riguardante la pulizia e come non danneggia assolutamente i denti, puoi provare a cercarla col motore di ricerca interno al sito.
Qui aggiungo solo un particolare: forse è passato molto tempo dalla tua ultima pulizia? Sentire i denti "ruvidi" è normale se prima c'era abbastanza tartaro, perché lo spazio rimasto vuoto lascia tante nicchiette che passando la lingua sembrano "buchi" e danno una sensazione generale di fastidio all'inizio. Comunque gli ablatori se sono "rotti" normalmente non funzionano affatto, infatti gli ultrasuoni non sono in grado di rompere lo smalto; forse le crepe che vedi le hai notate soltanto adesso che ti sei controllata per scrupolo, e c'erano già prima.
Può di rado succedere che piccoli frammenti di smalto si stacchino con l'ablatore, ma se succede è perché erano così deboli che si sarebbero comunque fratturati da soli masticando, prima o poi. Quello che danneggia lo smalto sono il fumo di sigaretta, bevande molto calde, ed altre sostanze evetualmente aggressive, oltre ovviamente a traumi, e le crepe che vedi sono sicuramente un risutlato di altre cause.

Rispondi