seconda classe incrociata aiut!!!

Rispondi
andrea 80

Messaggio da andrea 80 » 30 ott 2009, 20:58

Problemi di masticazione. Ho una seconda classe incrociata, con un indietreggiamento della mandibola che mi provoca dolori durante la masticazione e nel sonno (aggiungo anche un aspetto che non mi corrisponde).
Ho consultato diversi medici, dentisti, chirurghi ed ognuno ha dato opinioni diverse.
Dalla chirurgia maxillo facciale al semplice apparecchio ortodontico che spostando i denti cambierebbe "automaticamente" la masticazione.
Non so cosa pensare..i miei denti hanno cambiato postura dopo i 21 anni (ne ho 29) direi in contemporanea con i denti del giudizio (che ho tolto).
Grazie per l'attenzione
Spero possiate aiutarmi

p.s. da bambina ho portato l'apparecchio 9-11 anni (stesso identico calvario del bambino suo paziente nelle fotografie)

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1789
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 31 ott 2009, 14:50

Se ho capito a quale dei miei pazienti ti riferisci, non credo che per lui sia stato un calvario portare l'apparecchio, visto che ora è un ragazzo con un bel sorriso e denti sani!
Ad ogni modo, se diversi medici ti hanno visitato personalmente, ed hanno tutti avuto pareri diversi, pensa in quale posizione mi trovo io a dover giudicare il tuo caso semplicemente da un forum su internet.
L'ortodonzia non è come la matematica, l'importante è riconoscere il punto di partenza, ed avere ben chiaro il punto di arrivo, ma ogni medico segue la strada che preferisce, così l'ortodontista ti dirà che basta mettere l'apparecchio, il chirurgo maxillo-facciale che è necessario intervenire spostando le ossa del cranio, e l'omeopata che devi modificare il tuo stile di vita e cambiare l'alimentazione; l'importante in ogni caso è che la terapia funzioni. Qual è il mio parere sul tuo caso? Dipende.
Dovrei visitarti, ma personalmente non credo affatto che i denti del giudizio possano interferire così tanto sull'occlusione come alcuni colleghi sostengono.

andrea 80

Messaggio da andrea 80 » 31 ott 2009, 18:54

intanto la ringrazio per la velocità in risposta..dicevo calvario ma ero ironica..comunque
quello che temo è che cominciando una cura con apparecchi si possa peggiorare la situazione..

una dentista mi ha detto che è semplice rendere su un adulto "un sorriso piatto" ; però quello che si risolve è un fatto estetico e non funzionale. Negli anni potrebbe risentirne l'articolazione e il menisco che a lungo andare mi provocherebbe dolori atroci.

un altro medico è di parere direi opposto: è pronto a mettermi apparecchi fissi su entrambe le arcate per 2 anni allargando palato e rimodellando gli archi; successivamente mi darebbe un apparecchio mobile da portare di notte per consolidare il lavoro (questo per 6 mesi).

(le citavo il chiruro maxillo facciale perchè la sua diagnosi era che sulla mia bocca fosse impossibile intervenire se non chirurgicamente)

quello che non capisco è: è vero che spostando i denti si cambia la masticazione? è un fatto automatico? oppure la diagnosi drastica della dentista e del chirurgo è veritiera?
Io non so quale sia la causa dello spostamento dei miei denti in 5 anni (dai 21 anni ai 26) so che da bambina ho succhiato il dito fino a sette anni; cosa che mi ha costretto all'apparecchio come le dicevo.
Spero di non averla tediata
questa cosa mi preoccupa e vorrei trovarle soluzione anche venendo ad una visita presso i vostri ambulatori.
Grazie
Andrea

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1789
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 31 ott 2009, 22:59

Spostando i denti "automaticamente" cambia l'occlusione; che cambi anche la masticazione è un evento possibile, ma correlato solo fino ad un certo punto.
Mi sembra comunque strano che ci sia stato il cambiamento spontaneo che tu dici, nel giro di 5 anni, hai fotografie che dimostrano una cosa simile? E' probabile che questa sia per la maggior parte una tua impressione.

andrea 80

Messaggio da andrea 80 » 1 nov 2009, 11:11

no, assolutamente!non è una mia impressione..la mandibola è indietreggiata..ho non solo foto ma anche lastre a dimostrarlo..
in effetti non sono comoda a venire da Lei (abito in provincia di treviso) ma posso mandare delle foto e le lastre tramite internet se necessario.
la cosa a cui forse può rispondere anche da un forum è:
secondo lei ha senso cominciare un trattamento ortodontico per riposizionare la mandibola e dunque la masticazione a 29 anni?
o è invece possibile che un trattamento peggiori la situazione?
io sento che la mia mandibola sta in una posizione non naturale provocandomi dolori e tensione (il medico dice che ho un artrite mandibolare e probabile bruxismo notturno) gli ultimi molari appoggiano uno sopra l'altro e mi impediscono una posizione rilassata..il dentista che vuole mettere l'apparecchio dice che con i brackets si possono riallineare le arcate allargare e che in due anni si risolve tutto. Sono sempre stata un po' scettica di fronte alle soluzioni facili, soprattutto perchè molti medici hanno detto che sulla mia bocca è improbabile intervenire.
grazie ancora per la disponibilità
A.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1789
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 1 nov 2009, 13:32

Tra le gallerie fotografiche del sito ce n'è una che riguarda proprio l'ortodonzia in una giovane adulta, approssimativamente della tua età, e che ha raggiunto una condizione soddisfacente a mio parere, e riportava di non avere più fastidi e dolori di schiena dopo aver portato l'apparecchio. Quanto poi i risultati nel tuo caso saranno davvero risolutivi non può dirlo nessuno se non con una sfera di cristallo, devi solo cominciare il trattamento, se trovi un medico che ti ispira davvero fiducia, e se te la senti davvero di sottoporti al sacrificio umano ed economico; in medicina non esistono quasi mai garanzie di risultato, purtroppo.
Non credo che inviandomi fotografie e lastre potrei darti un aiuto concreto, quello che ti direi io potrebbe essere smentito da un collega con un parere diverso; la morale è sempre la stessa: se ti fidi del collega ortodontista, chiedigli di darti maggiori "delucidazioni", e solo se ne sei davvero convinta intraprendi il trattamento. Da medico a distanza tutto l'aiuto che posso darti sono pareri generici.

andrea 80

Messaggio da andrea 80 » 1 nov 2009, 14:05

ma Lei è velocissimo a rispondere!!!:D
ho visto giusto ieri le foto che dice della ragazza (che ha proprio 29 anni!)!in effetti è stato fatto un buon lavoro e anche in poco tempo.mi consola molto il fatto che la paziente abbia alleviato i dolori di schiena..

Lei per cominciare ha utilizzato un apparecchio fisso interno per allargare il palato.
Cosa che hanno proposto anche a me.
ho svogliato attentamente il sito ma non ho trovato risposta..che differenza c'è tra allargare il palato con i brackets e farlo con l'apparecchio fisso?perchè lei ha utilizzato con la paziente in questione entrambi gli strumenti? medici diversi mi hanno proposto entrambe le strade (1-diagnosi: apparecchio che allarga il palato e successivamente byte. 2-diagnosi:brackets e archi metallici e poi apparecchio mobile- splintaggi finali)..l'ortodonzia nn è davvero la matematica!..

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1789
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 1 nov 2009, 21:31

I brackets SONO l'apparecchio fisso. L'altro apparecchio fisso a cui ti riferisci è un espansore rapido, e fa unicamente il lavoro di espandere il palato, meglio di qualunque altro apparecchio esistente; per quello io uso l'espansore per allargare il palato, e poi monto i brackets per spostare i singoli denti come necessario; ciò non toglie che si possa provare ad espandere il palato anche con un normale apparecchio fisso con brackets, ma i risultati sarebbero peggiori.
Comunque il solo espansore quasi mai è sufficiente a completare un caso, serve quasi sempre un apparecchio con brackets per rinifire gli spostamenti.

Avatar utente
VELODICOIO
Member
Messaggi: 11
Iscritto il: 7 mag 2017, 0:02

Re: seconda classe incrociata aiut!!!

Messaggio da VELODICOIO » 12 giu 2017, 14:12

Gentile Dottore
Da cosa é dato che le faccette di usura abbiano interessato tutti i denti, seppure il tale, sia fenomeno che può anche essere dovuto al bruxismo notturno, quando paradossalmente la mia masticazione avviene in un unico movimento, e cioè dall'alto verso il basso, o viceversa?
Grazie

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1789
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: seconda classe incrociata aiut!!!

Messaggio da Mauro Savone » 12 giu 2017, 16:10

Le faccette di usura sono causate dal bruxismo e non dalla masticazione, quindi è il primo a provocare l'abrasione dello smalto attraverso il digrignamento (bi)laterale dei denti

Rispondi