dubbio riguardo malocclusione seconda classe

Rispondi
Avatar utente
nicco1998
New member
Messaggi: 1
Iscritto il: 13 nov 2017, 13:56

dubbio riguardo malocclusione seconda classe

Messaggio da nicco1998 » 13 nov 2017, 14:53

Buongiorno dottore, mi sono imbattuto casualmente nel suo sito e ho trovato le sue risposte esaustive e di qualità.
Le spiego la mia situazione, fin da piccolo ho avuto i denti (incisivi centrali superiori) sporgenti, questa posizione dei denti ha fatto si che il mio viso, soprattutto di profilo, sembrasse sproporzionato, in quanto la parte tra il naso e il labbro superiore risulta aggettante. Mi sono sempre rifiutato di mettere l'apparecchio e i miei genitori non si sono imposti, anche perchè fino a qualche anno fa il problema non era evidente come lo è ora.
La situazione è infatti peggiorata quando, all'età di 16 anni sono scesi i canini superiori, che, come può ben immaginare non hanno trovato lo spazio necessario per posizionarsi correttamente in arcata e si sono piazzati davanti agli incisivi laterali e ai premolari, evidenziando ancora di più la sporgenza della parte superiore della bocca rispetto a quella inferiore. Col tempo ho iniziato a pensare che fosse necessario intervenire, e me ne sto convincendo sempre di più. Ho fatto diverse ricerche online, ma non mi sono chiari alcuni particolari del problema: per prima cosa; a me non sembra di avere una mandibola iposviluppata (o almeno non in misura tale da poter provocare una differenza di sporgenza così grande), ciò che invece è certo, è che ho i denti superiori (specialmente i canini che non hanno trovato posto, ma anche gli incisivi centrali) molto sporgenti. La prima domanda è questa: è possibile che la malocclusione sia causata solo da un fattore dentale (denti sporgenti) e non da uno scheletrico? Se sì, basterebbe riallineare i denti con il metodo ritenuto adeguato dall'ortodontista per ottenere una conformazione facciale armoniosa e un profilo "normale"?
Se invece oltre ad un disallineamento dei denti la causa fosse anche scheletrica, cosa è possibile fare considerando la mia età(mi sento vecchio dicendo questo :mrgreen: )?
Mi scusi per la lunghezza del messaggio, la ringrazio in anticipo per la disponibilità.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2144
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: dubbio riguardo malocclusione seconda classe

Messaggio da Mauro Savone » 14 nov 2017, 15:07

TI stai ponendo dei problemi che non sono fatti per essere risolti da te! Capisco l'interesse per qualcosa che ti riguarda così intimamente, tuttavia è il medico che ti visiterà che, dalle lastre, dall'esame obiettivo, dall'anamnesi e dallo studio funzionale (e già capisci che io non ho alcuna di queste informazioni) potrà fare una diagnosi e quindi dirti qual è esattamente la natura del problema e come -secondo lui- è più conveniente risolverlo.
Natura scheletrica o dentale a parte, se esiste un affollamento così importante, sarà necessario un intervento altrettanto importante per risolverlo, quindi parlare di componente dentale o scheletrica poco aggiunge sul livello di complessità del lavoro.

Rispondi