Dente devitalizzato con perno moncone-apparecchio ortodontico fisso - tanti dubbi

Rispondi
Giulio

Messaggio da Giulio » 13 gen 2010, 18:29

Ho ventisette anni e da poco mi sono rivolto ad un odontotecnico per risolvere un problema di affollamento degli incisivi inferiori (spero che la mia terminologia sia corretta e, se non altro, di riuscire a farmi capire) che mi comporterà un trattamento con apparecchio, anche ai denti dell'arcata superiore. Il mio problema è che uno degli incisivi superiori è stato devitalizzato 20 anni fa e una decina di anni dopo è stato sostituito con un perno moncone. Non vorrei che andando a disturbare il perno con un apparecchio, questo comportasse dei seri problemi alla sua esistenza, finora del tutto tranquilla e pacifica.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2168
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 13 gen 2010, 18:29

Probabilmente ti riferisci a un "odontoiatra", e non ad un "odontotecnico"... e se si tratta davvero di un "odontotecnico" che esercita abusivamente, ti consiglio tanto di rivolgerti ad un medico "vero", quanto di segnalare l'abusivo all'Ordine dei Medici della tua provincia.
Ad ogni modo, a meno che non ci siano problemi di cementazione del restauro protesico al tuo dente, l'apparecchio sposterà la radice sottostante così come farebbe con qualunque altro dente, senza arrecare problemi alla corona; l'unico problema sarà fissare in modo stabile l'attacco dell'apparecchio sulla ceramica.
Se invece per "perno moncone" ti riferisci ad un impianto (ma non credo sia così) allora lo stesso non potrà essere spostato dalla sua posizione e rimarrà dov'è adesso.

Rispondi