apparecchio ortodontico o protesi?

Rispondi
Giovanni1985

Messaggio da Giovanni1985 » 25 ott 2010, 9:42

Salve Dottore,
ho letto il suo sito e l' ho trovato molto interessante, se mi permette le spiego la mia situazione e le chiedo un consiglio sul da farsi.
Sono un ragazzo di Lecce ed ho 25 anni, finalmente ho deciso di mettere a posto i denti, dopo un esame radiografico ho scoperto di avere i canini superiori e inferiori da latte, i denti sono tutti sani, non ho carie, ma il problema è che uno dei canini inferiori circa 12/13 anni fa, quando ha cercato di uscire, mi ha fatto ruotare un inciso laterale, poi, non trovando spazio è rimasto intercluso ma mi ha spostato l'incisivo. Il mio attuale dentista mi ha prospettato diverse soluzioni, ma cercando pregi e difetti di ognuna,ne sono rimaste solo due:
1. apparecchio ortodontico per la derotazione dell' incisivo senza nessuna estrazione;
2. estrazione dell'incisivo ruotato e relativo ponte su 5 denti per coinvolgere i definitivi e creare una buona base.
Io, vorrei una soluzione rapida, perchè, tra circa un anno conto di andare fuori per lavoro, ma non so come orientarmi.
Spero mi darà una risposta, e soprattutto mi scuso se con questa mail le faccio perdere del tempo.
Cordiali saluti
Giovanni

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2168
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 25 ott 2010, 11:42

Caro Giovanni
il forum esiste apposta per rispondere alle domande dei visitatori, non è una perdita di tempo :)
Dal messaggio ho capito che tutti i tuoi canini (i 2 superiori e i 2 inferiori) sono da latte, e quelli permanenti si sono formati ma sono rimasti inclusi nell'osso. Se così fosse, sei al tempo stesso molto sfortunato, ed un caso di studio, siccome l'inclusione dei canini superiori è relativamente frequente, ma quella degli inferiori è davvero rara.
Cercherò di essere diretto nella risposta, secondo me estraendo un incisivo e facendo un ponte da canino a canino ricoprendo gli incisivi permanenti rimasti, ed i canini da latte, rovineresti la tua bocca per sempre, ma devi considerare questo come un mio personalissimo parere e nulla di più, soprattutto siccome viene dato a distanza e senza vederti.
Se il tuo problema è quello organizzativo, e di tempo, allora semplicemente rimanda il tutto, la tua situazione non è qualcosa che si può risolvere in modo "pulito" andando di fretta, a maggior ragione perché sei molto giovane.
Naturalmente io sono per una soluzione ortodontica, e senza nessuna estrazione, ma anzi cercando di riportare al loro posto i canini permanenti rimasti inclusi, ma questo richiede tempo e "sacrificio".
In ultima analisi sei solo tu che puoi decidere del destino dei tuoi denti, ma renditi conto che le scelte che fai ora dovrai portarle avanti per il resto della vita, meglio andarci cauti.

Giovanni1985

Messaggio da Giovanni1985 » 25 ott 2010, 11:58

Grazie mille per la risposta Dottore.
Giusto per precisare meglio il quadro clinico, i canini superiori sono coricati in posizione orizzontale nell' osso, mentre quelli inferiori sono in posizione verticale. A questo si aggiunge il fatto che ho un morso coperto, quando chiudo i denti, l'arcata superiore copre completamente quella inferiore. Non ho nessun tipo di dolore o fastidio, mangio normalmente e parlo tranquillamente, e quello che vorrei risolvere è solo il discorso estetico, ma non so davvero come muovermi. In che senso secondo lei, con la protesi, rovinerei la mia bocca?
grazie mille

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2168
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 25 ott 2010, 12:23

Un ponte richiede di limare tutti i denti coinvolti, rovinandoli per sempre; se pensi che il problema è un dente ruotato, non ti sembra troppo invasivo danneggiare 5 denti e toglierne uno per un solo scopo estetico?
Inoltre, dal quadro generale che mi hai descritto, sono ancora più motivato a suggerirti un trattamento ortodontico; ad ogni modo, sei tu che dopo aver inquadrato bene pregi e difetti di tutte le alternative, e conoscendo le tue esigenze personali, devi scegliere quella che preferisci, un medico può solo consigliarti, e infine chiederti di firmare un consenso informato dove accetti gli eventuali rischi del trattamento che hai deciso di intraprendere.

Giovanni1985

Messaggio da Giovanni1985 » 25 ott 2010, 12:33

La cosa che più mi spaventa è che il mio dentista, nn mi assicura la buona riuscita dell'apparecchio ortodontico, e cioè, lui non esclude la possibilità che una volta raddrizzato l'incisivo ruotato, e quindi agendo sull' effetto e non sulla causa, nonostante un apparecchio mobile per tenere ferma la situazione, l'inicsivo possa ruotare nuovamente e tornare nella posizione in cui si trova ora. Questo mi spaventa, perchè significherebbe perdere un bel pò di tempo!
Secondo la sua esperinza è possibile che si verifichi una situazione del genere?

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2168
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 25 ott 2010, 16:09

La recidiva è sempre in agguato in ortodonzia, e la contenzione serve proprio a prevenirla. Comunque non ho intenzione di interferire col medico che ti segue, tuttavia la mia risposta alla tua domanda, è che io, personalmente, preferirei intervenire con un apparecchio, non solo per raddrizzare l'incisivo ma anche per riportare in posizione tutti i canini inclusi, e risolvere il morso profondo. Ma forse questo va oltre le tue intenzioni.

Rispondi