fistola su ponte

Rispondi
Avatar utente
manu58
New member
Messaggi: 7
Iscritto il: 15 dic 2018, 19:17

fistola su ponte

Messaggio da manu58 » 10 gen 2019, 14:37

buongiorno. Sono preoccupata per una fistola asintomatica comparsa sopra un premolare superiore dx che supporta un ponte in lega palladiata e ceramica di 4 elementi che ha 2 anni di vita e che ha sostituito un precedente ponte in oro -resina che aveva 30 anni. Il dente e' devitalizzato da 30 anni...Il mio dentista dichiara che all'rx endorale non ha mai visto una simile lesione(non vede tasche,non c'e' granuloma) e mi ha fissato un lembo gengivale.La domanda che ho e' se esiste la possibilita' che la lesione sia solo parodontica e non frattura di radice (che non si vede ,ma e' solo supposta)... e se in caso di frattura ci possa essere una soluzione che non sia quella di gettare un ponte nuovo e costoso nel cestino dopo solo 2 anni.Il mio dentista e' stato molto vago... E poi,per eseguire il lembo,si deve scementare il ponte?????
Grazie per l'attenzione

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2080
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: fistola su ponte

Messaggio da Mauro Savone » 11 gen 2019, 11:32

La frattura è un'ipotesi concreta visto che se per 30 anni l'endodonzia non ha avuto problemi non ci sono altri motivi plausibili per cui avrebbe dovuto darli alla sostituzione del ponte. Il lembo esplorativo comunque è ribaltabile senza rimuovere il ponte.
Tecnicamente, in caso di frattura, il ponte sarebbe perso, ma ci sono colleghi coraggiosi che estraggono la radice, inseriscono un impianto, e adattano l'impianto al ponte, anche se non è una soluzione ideale, e avrebbe appunto l'unico esclusivo vantaggio di non dover buttare un lavoro già fatto.

Avatar utente
manu58
New member
Messaggi: 7
Iscritto il: 15 dic 2018, 19:17

Re: fistola su ponte

Messaggio da manu58 » 16 gen 2019, 14:38

grazie dottor Savone per la cortese risposta.A me sembra di avere capito( ma probabilmente ho capito male!) che in caso di frattura tentera' una "riparazione" della radice stessa...che se in futuro dara' dolore e/o gonfiore ,non ci sara' altro da fare che togliere il dente.Siamo ancora nel campo delle ipotesi.Mi preparo psicologicamente,gia' affrontare il "lembo" mi preoccupa molto. La ringrazio ancora.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2080
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: fistola su ponte

Messaggio da Mauro Savone » 17 gen 2019, 9:01

In bocca al lupo, e se vuoi tieni aggiornata questa discussione a beneficio degli altri visitatori che verranno a leggere

Avatar utente
manu58
New member
Messaggi: 7
Iscritto il: 15 dic 2018, 19:17

Re: fistola su ponte

Messaggio da manu58 » 23 gen 2019, 16:15

buongiorno.Ieri il mio dentista ha eseguito il lembo.La "tasca"(?), visibile dall'rx endorale, partiva da meta' radice fino alla fistola.Ha rimosso molto tessuto di granulazione,pulito tutta la zona,osservato con ogni tipo di ingranditore ,ma non ha trovato nessuna frattura di radice,come sospettava.L'ha cercata in ogni modo possibile, anche con lo specillo,ecc... ma niente frattura. Ha inserito un po' di osso sintetico con membrana (mi scuso se i termini non sono esatti),ricucito dicendo che se il dente fara' male,l'unica soluzione possibile sara' toglierlo ( e inevitabile perdere il ponte non riadattabile in alcun modo) perche' potrebbe esserci una frattura non visibile.
Questo mi ha molto confusa,perche' credevo che il lembo sarebbe stato derimente e invece,in qualche modo mi sento senza una diagnosi precisa.Anche perche' alla mia domanda :"se non c'e' frattura,cosa e' successo? " mi ha risposto della possibilita' della frattura non visibile e anche "non lo so , perche' fistola o no,il dente avrebbe dovuto darti dei fastidi,invece non lo ha fatto".
Ho sempre pensato alla frattura come all'unica cosa irrisolvibile,ma sono sconcertata dal fatto che non sia "certificata".
Estrazione = unica strada possibile?
Oltre l'attesa ,posso fare qualcosa?
Grazie di cuore per l'attenzione

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2080
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: fistola su ponte

Messaggio da Mauro Savone » 25 gen 2019, 11:31

Qualunque cosa dico, via internet, potrebbe essere sbagliata.
E' vero che una frattura, una volta ribattuto un lembo e esaminata da vicino la superficie radicolare, dovrebbe essere visibile, quini penserei che non c'è.
Potrei però pensare a uno sbocco laterale di un canale radicolare accessorio, e quindi alla possibilità di salvarlo con una endodonzia ben eseguita.
Fai attenzione però a come uso il condizionale e la parola "possibilità".

Avatar utente
manu58
New member
Messaggi: 7
Iscritto il: 15 dic 2018, 19:17

Re: fistola su ponte

Messaggio da manu58 » 25 gen 2019, 14:15

grazie dottor Savone per la risposta.Ho capito assolutamente cosa mi vuole dire.Anche il mio dentista durante la fistolografia ,parlando di questa lesione a suo dire "strana" , aveva parlato sia della possibile frattura,sia della presenza di un possibile terzo canale.Adesso sembra avere abbandonato questa ipotesi visto che mi ha detto che vedremo come va,pero' se fa male ,va tolto.Intanto oggi ho un discreto dolore che spero sia da attribuire "solo" all'intervento.Magari,quando toglieremo i punti,provero' a fargli qualche domanda.
La ringrazio di avermi dedicato il suo Tempo.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2080
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: fistola su ponte

Messaggio da Mauro Savone » 30 gen 2019, 13:19

Di nuovo in bocca al lupo!

Avatar utente
manu58
New member
Messaggi: 7
Iscritto il: 15 dic 2018, 19:17

Re: fistola su ponte

Messaggio da manu58 » 30 gen 2019, 19:00

sono ancora qui:spero di non essere troppo invadente.
Ho tolto i punti ieri e fatto al mio dentista un'infinita' di domande.Lui e' sereno:dice che un canale accessorio e' "troppo raro" per crederci in un numero 14 devitalizzato da 33 anni,incapsulato da subito e portatore di protesi "importanti" da altrettanto tempo senza MAI dare segno di difficolta'.
Il lembo e' stato impegnativo per lui (e' arrivato fino al palato) e per me che ho sopportato un dolore forte per 3 giorni. Sostiene che solo la tac potrebbe certificare la frattura,ma inserimento di osso sintetico+membrana sono la sola strada percorribile per il..."salvataggio",quindi la ritiene un'indagine inutile.
E' ovvio che mi rimane un piccolo dubbio.Se mi facesse male e dovro' togliere "tutto",mi chiedo se potevamo tentare anche una nuova devitalizzazione.
Poi penso all'espressione serena di chi mi cura da sempre,ed anche, dottor Savone, al suo invito di pesare il senso dell' uso del condizionale e della parola possibilita' nel suo post di risposta.
Mi rimane sperare che il lavoro fatto ,dia il risultato sperato....
La ringrazio ancora della cortesia e della disponibilita'.
Buon lavoro
Manuela

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2080
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: fistola su ponte

Messaggio da Mauro Savone » 3 feb 2019, 12:05

Una cone beam ad alta risoluzione potrebbe mettere in evidenza una frattura che non si vede tramite lembo esplorativo, ma "alla fine della fiera" se un dente continua a dare problemi e nessuna delle possibili soluzioni messe in atto li risolve, c'è sempre l'ultima strada che è quella di estrarlo.
In fondo se la devitalizzazione che c'è già è così "antica" direi che il suo onorevole lavoro finora l'ha fatto e lo si potrebbe pensionare in tutta serenità

Avatar utente
manu58
New member
Messaggi: 7
Iscritto il: 15 dic 2018, 19:17

Re: fistola su ponte

Messaggio da manu58 » 13 feb 2019, 12:16

buongiorno. Sono alla terza settimana dall'intervento di lembo esplorativo.Non ho dolore,ma sulla ferita c'e' ancora un po' di "giallo".Sicuramente durante il lembo e' stato fatto parecchio lavoro di rimozione di tessuto di granulazione (piu' inserimento di osso sintetico e membrana) e capisco che il tempo di recupero e' sia soggettivo che in base al problema, ma posso ancora pensare di essere nei limiti fisiologici per la cicatrizzazione del taglio,o e' possibile qualche problema sottostante? Mi sembrano tante tre settimane...
Grazie

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2080
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: fistola su ponte

Messaggio da Mauro Savone » 15 feb 2019, 17:11

Anche a me sembrerebbero tante perché ci siano ancora esiti visibili della procedura chirurgica... esponi i tuoi dubbi al collega

Avatar utente
manu58
New member
Messaggi: 7
Iscritto il: 15 dic 2018, 19:17

Re: fistola su ponte

Messaggio da manu58 » 15 feb 2019, 22:06

dottor Savone,sentendomi forte del suo consiglio ,ho immediatamente chiesto un consulto al mio dentista che mi ha ricevuto stasera, alla fine della sua giornata in ambulatorio.
Lui e' sereno.Dice che il "taglio" non e' ancora a posto e quello che vedo di "anomalo" l'ha definita: "fistola di cicatrizzazione"...niente a che vedere con la fistola che ha originato tutto l'ambaradan(mi passi il termine!). In effetti ,anche dal mio occhio profano ,sono evidenti le differenze: la prima "drenava",si appiattiva e si riformava ...invece queste zone sul taglio perfettamente chiuso sono piccolissime - gialle,rimangono costanti durante la giornata e non sono suppurative...
Il mio dentista mi ha fissato un nuovo controllo per il 28...
Forse dovrei stare piu' tranquilla,in effetti mi sento di preoccuparmi un tantino troppo: dovrei considerare, nella lentezza del recupero,magari anche l'eta'....
Nel frattempo la ringrazio tantissimo dei consigli.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2080
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: fistola su ponte

Messaggio da Mauro Savone » 17 feb 2019, 17:43

Bene, allora speriamo di rileggerti qui nelle prossime settimane per raccontare che la vicenda si è conclusa positivamente

Rispondi