Ortodonzia in una bocca con impianti

Rispondi
Elisabetta

Messaggio da Elisabetta » 29 lug 2014, 17:16

Buon giorno. Allo stato attuale dei fatti, nonostante pregressa cura ortodontica con apparecchio fisso i miei denti non sono perfettamente allineati (li denti dell'arcata destra toccano tra loro anche eccessivamente, scaricandomi tensioni al collo, mentre quelli dell'arcata sinistra non toccano tra loro e rimango "sospesi". Inoltre la linea mediana non corrisponde perfettamente (gli incisivi superiori non sono collocati perfettamente sopra gli inferiori ma sono spostati a sinistra). L'ortodontista ha sempre sostenuto che questa è la mia occlusione corretta e non ha mai ascoltato le mie rimostranze (evidenzio che l'allineamento degli incisivi inferiori e superiori era uno dei motivi per cui mi decisi per l'ortodonzia.Ora si è posta la necessità di effettuare un impianto (molare arcata sinistra). Una volta effettuato l'impianto potrò intervenire con una nuova terapia ortodontica per risolvere definitivamente i problemi occlusivi? Sono molto preoccupata.
Cordiali saluti

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2145
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 30 lug 2014, 17:53

Gli impianti non sono di per sé una controindicazione all'ortodonzia, semplicemente aggiungono delle variabili di cui è fondamentale tenere conto nella programmazione del lavoro.
Mentre le radici dei denti naturali, che siano essi vivi o devitalizzati, naturali o incapsulati, si spostano nell'osso, gli impianti sono inamovibili; quindi se verrà inserito un impianto e poi tornerai a montare l'apparecchio, potrai spostare qualunque dente tranne l'impianto; questo potrebbe per certi versi essere un vantaggio, siccome il dente sull'impianto si potrebbe sfruttare come un ottimo punto di ancoraggio.

Rispondi