Impianti al posto del ponte

Rispondi
drakend

Messaggio da drakend » 8 mar 2015, 21:28

Salve,
mi è stato proposto da un dentista di effettuare un ponte per tre denti. Questo verrebbe realizzato estraendo due denti devitalizzati in precenza e mettendoci un impianto sostitutivo, con il dente centrale presente solo come corona del ponte e non con un impianto vero e proprio. Io però vorrei fare tre impianti indipendenti con le relative tre corone. Il dentista mi ha detto che non si può fare perché, durante la masticazione, si eserciterebbe una pressione tale sulle tre corone che finirebbero con il danneggiarsi l'una con l'altra. Quindi è necessario in ogni caso saldarle insieme, per questo si usa il ponte. È vera questa cosa?

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2145
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 10 mar 2015, 10:38

Perché preferiresti avere tre impianti con tre corone distinte, in un'area in cui i tre denti mancanti sono contigui?
In funzione del modo in cui gli impianti si comportano, è normalmente preferibile unirli assieme quando sono adiacenti, e nel tuo caso inoltre permetterebbe di sostituire i tre denti usando 2 impianti in luogo di 3, quindi con una spesa inferiore.
Ad ogni modo, se richiedi tre corone separate su tre impianti distinti, sei chiaramente nel pieno diritto di scegliere cosa fare nella tua bocca, siccome è la tua! Progettando il lavoro correttamente non dovrebbero esserci conseguenze negative, ferma restando chiaramente la possibilità del collega di rifiutarsi di eseguire un piano di trattamento col quale non è d'accordo.

Rispondi