Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1800
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da Mauro Savone » 2 ago 2016, 22:06

Esatto, la sensibilità nel primo periodo dopo una cura canalare è una complicanza considerata "standard", vista la natura stessa del lavoro che viene eseguito. Una tale sensibilità potrebbe destare attenzione se perdura oltre le prime due settimane, ed è di una intensità che interferisce con la normale vita quotidiana.

Avatar utente
Alessio92
New member
Messaggi: 3
Iscritto il: 25 ago 2016, 14:04

Dolore post devitalizzazione

Messaggio da Alessio92 » 25 ago 2016, 14:14

Buongiorno dottore!

Ho effettuato ieri mattina una devitalizzazione, e svanita l'anestesia è iniziato un dolore dal dente stesso, fino ai 3-4 denti successivi. Il dente è un premolare e il dolore si estende soprattutto sull'ultimo molare dell'arcata inferiore. E' come fosse un dolore al nervo. E' normale tutto cio? La ringrazio e le auguro una buona giornata :D

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1800
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da Mauro Savone » 28 ago 2016, 0:38

Assolutamente normale nei primi giorni, ed il collega dovrebbe avertelo anticipato; se non è ancora scomparso allora è il caso di farti vedere.

Avatar utente
Alessio92
New member
Messaggi: 3
Iscritto il: 25 ago 2016, 14:04

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da Alessio92 » 29 ago 2016, 16:05

Il dentista mi aveva detto che avrei potuto sentire un dolore alla masticazione solo al dente stesso.
Ho preso un appuntamento per venerdi(perchè prima non c'era posto...) perchè nel frattempo nei giorni scorsi, il dolore era aumentato abbastanza, prendendo un pò anche l'arcata superiore, il collo e la mandibola in generale. Oltre ad un prurito saltuario alla gengiva.
Il dente devitalizzato non risponde più giustamente agli stimoli termici, però ogni tanto sento qualche fitta al dente stesso. Questi dolori-fitte si presentano soprattutto dalle 16 in poi, in quanto la mattina io ho solo lievi fastidi. Oggi per esempio, fino alle 16, non ho avuto quasi alcun fastidio. Inoltre ho notato che il dolore si allevia di un pò dopo aver lavato i denti.
Caso vuole che quasi sicuramente dovrò saltare un importante esame che ho per lunedì, perchè a quanto pare questo dentista non è in grado di gestire le "emergenze" e per un appuntamento bisogna chiamare 4 giorni prima.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1800
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da Mauro Savone » 31 ago 2016, 11:22

E' chiaro che con una sintomatologia come quella riferita hai bisogno di venire ricevuto per essere controllato più approfonditamente, siccome ormai dovrebbe essere tutto passato o quasi. E' stata usata la diga per eseguire la cura canalare?

Avatar utente
Alessio92
New member
Messaggi: 3
Iscritto il: 25 ago 2016, 14:04

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da Alessio92 » 31 ago 2016, 16:29

Si, è stata usata la diga. Ieri sono riuscito a farmi fare una visita dopo aver preso un appuntamento giovedì. Risultato? Che non c'era nè il dentista che mi ha fatto il preventivo la prima volta, nè quello che mi ha devitalizzato il dente, bensì un altro, a cui ho dovuto rispiegare tutta la situazione e ha dovuto riguardarsi l'ortopanoramica(non effettuando alcuna lastra sul posto).
Mi ha detto che si era un pò alzata l'otturazione provvisoria e che può dare sintomi come dolore al collo-ai molari successivi-al dente stesso. Me l'ha sistemata(effettivamente era un pò alta),ma io continuo a sentire dolore sparso e ora un fastidio anche al dente stesso. Ho chiesto se fosse sicura non fosse un ascesso oh quant'altro, mi ha detto che quando ha battutto con un martelletto avrei sentito un dolore fortissimo e sarei saltato per aria, e invece ho sentito solo un pò di dolore.
Se io ora chiamassi adesso mi verrebbe dato un appuntamento a martedì-mercoledì prossimo, e lunedì rientra il mio dentista,che,anche senza appuntamento, dà precedenza naturalmente alle emergenze e quindi potrà ricevermi il giorno stesso senza alcun tipo di problema.

Poteva essere semplicemente un problema di "aria" dentro il dente, invece non si è degnata neanche di aprirlo e lasciar sfogare l'ossigeno. Solo che mi sembra una ladrata in piena regola fare un lavoro, prendersi dei soldi, e invece di continuare a curare i propri attuali clienti, intasare il loro calendario dentistico con nuovi clienti. Infatti ora, a meno di miracoli, sarà il mio dentista di fiducia a dovermi risistemare il dente, con buona pace dell'esame per cui ho studiato 2 mesi che ho Lunedì :?

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1800
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da Mauro Savone » 1 set 2016, 22:10

Fortunatamente sono poco frequenti, ma purtroppo a volte capita che un dente insista a dare dolore per un tempo maggiore del normale dopo una devitalizzazione, anche se non si evidenziano difetti della stessa o infezioni in corso. Peraltro se la cura canalare è stata completata, rimuovere l'otturazione provvisoria non avrebbe beneficio, ma anzi metterebbe a contatto la chiusura con la saliva che è sempre contaminata.

Avatar utente
terima
New member
Messaggi: 1
Iscritto il: 10 lug 2017, 12:45

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da terima » 10 lug 2017, 12:52

Buongiorno dottore, avevo un ascesso sopra un molare superiore devitalizzato, il dentista me lo ha riaperto e ritrattato e durante il trattamento l'ascesso è sparito; dopo circa 3 mesi è riapparso nuovamente l'ascesso ma più in alto rispetto la prima volta. Mi sono recata da un nuovo dentista, che mi ha riproposto di riaprire il dente e ritrattarlo nuovamente, ritrattando il dente risolverei il mio problema? ci sono altri modi per poter far scomparire l'infezione? Lei cosa consiglierebbe di fare?

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1800
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da Mauro Savone » 10 lug 2017, 13:55

Non esiste nessuna garanzia del successo delle endodonzie, soprattutto dei ritrattamenti, che sono più complicati dei denti "vergini".
Non posso consigliarti molto, tutto va rimesso alla tua intenzione di mantenere il dente a costo di eseguire (re)interventi più o meno lunghi e costosi; parlane col collega e valuta la sua confidenza in un nuovo ritrattamento.

Avatar utente
Ptuzzi
New member
Messaggi: 1
Iscritto il: 14 set 2017, 8:16

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da Ptuzzi » 14 set 2017, 8:28

Buongiorno, vivo in Germania, ieri la mia dentista mi ha diagnosticato una fistola sulla gengiva in corrispondenza del dente 47 che era stato devitalizzato e incapsulato alla fine degli anni ottanta. Mi ha fatto una radiografia e mostrato una zona scura tra radice e osso. Dice che non c'è niente da fare e mi ha dato appuntamento tra un mese per l'estrazione. In precedenza questo dente mi aveva dato solo qualche piccolo dolore risolto con una migliore pulizia interdentale. Al momento non ho sintomi e il dente è ben saldo. È il caso di chiedere una seconda opinioni prima di dire addio al dente?

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 1800
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da Mauro Savone » 15 set 2017, 17:19

Se ti interessa davvero matenerlo, indipendentemente dai costi che questo comporterebbe e con il sempre presente rischio di fallimento della terapia, puoi consultare un altro collega per sondare la possibilità di tentare un ritrattamento, tuttavia per l'appunto è una strada tortuosa per quanto nobile.

Rispondi