Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Avatar utente
pietro carloni
New member
Messaggi: 2
Iscritto il: 24 set 2019, 12:40

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da pietro carloni » 6 ott 2019, 17:59

Buongiorno e grazie dell'attenzione,
Tre settimane fa ho subito un intervento canalare dovuto ad una carie troppo vicina alla polpa. Il. Dente era dolorante e d'urgenza il. Dentista ha aperto tutto e pulito i canali. Dopo aver chiuso con pasta osmotica passata l'anestesia ho iniziato a sentore dolore alla pressione. Sentito il medico mi dice che può succedere e che dovrebbe passare dandomi appuntamento al giovedì della settimana dopo. Nel frattempo prendo antibiotici tipo Augmentin. Passato qualche giorno il. Dolore alla pressione si attenua e permane una certa dolenzia. Mi reco il giovedì alla seconda seduta e dopo aver nuovamente pulito tutto con gli aghetti e lavato i canali mi rimanda alla settimana successiva per la chiusura definitiva. Nel frattempo continuo ad avere fastidi simil nevralgici. Il mercoledì torno da lui che procede ad una terza seduta, ma nota che la gengiva è ancora arrossata e provo dolore agli aghetti. Mi dice di aspettare di chiudere e mi rimanda al lunedì successivo. La stessa sera inizio ad avere dolori forti che non passano con tachidol ed Aulin. Vado in paranoia e nella notte mi reco presso uno studio aperto 24h per farmi dare una mano. Alla radiografia il. Collega nota che la radice non era stata asportata totalmente ma erano rimasti 3 mm circa di polpa. Procede ad asportare tutto senza anestesia e alla fine mi fa una radiografia con dei coni infilati nei canali a dimostrazione che il tutto era avvenuto con successo. Mi prescrive brufen 600 e di continuare con antibiotici. Da questo momento il. Decorso sembrava buono e veloce fino a quando dopo72h mi sveglio con Ian fitta. In paranoia di domenica richiamo il. Dottore che mi fa passare a studio per effettuare un lavaggio. Dice che la gengiva non è gonfia e mi rimanda a martedì per chiudere. Ora il dolore è fastidio, qualche scossa preoccupante ogni tanto. La. Guancia è leggermente gonfia ed io ho paura che possa tornare il dolore. Secondo lei cosa occorre fare in questi casi? Io ho pregato il collega di togliere il dente, ma non ne vuole sapere perché dice che il dente è a posto, è integro e che lui non asporta denti in queste condizioni. Lei cosa pensa? Questo flare up a cosa potrebbe essere dovuto?

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2157
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da Mauro Savone » 7 ott 2019, 9:46

Non è un caso speciale o anche fuori dall'ordinario, ma si tratta della classica storia del dente con endodonzia incompleta che per forza di cose prima o poi dà dolore. La tendenza attuale è quella di pulire (bene) e chiudere (bene) in un solo appuntamento, nel tuo caso da quanto racconti le cose sono andate diversamente.
Una endodonzia completa dovrebbe risolvere tutto nel giro di poco tempo.

Avatar utente
pietro carloni
New member
Messaggi: 2
Iscritto il: 24 set 2019, 12:40

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da pietro carloni » 7 ott 2019, 10:58

Buongiorno,
crede quindi che sia il caso di chiudere il tutto nonostante ci sia ancora qualche fastidio (secondo me a livello gengivale perché il dente di per se' non sembra dare fastidio se sollecitato alla pressione ed al caldo ed il freddo); volevo inoltre chiederle perché seconde lei la guancia è rimasta leggermente gonfia (alla paplazione sento una vena pulsare sotto)? Mi scusi, ma dopo quest'esperienza estremamente dolorosa ho molta paura di sentire nuovamente dolore.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2157
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Dente devitalizzato, dolore, gengiva gonfia e pus, forse una fistola

Messaggio da Mauro Savone » 8 ott 2019, 14:49

Più che chiudere tutto, bisogna pulire e chiudere bene e attendere il normale decorso che normalmente è di qualche giorno di indolenzimento.
Facilmente il disagio sulla guancia è correlato alla forte infiammazione locale.

Rispondi