Apicectomia non riuscita?

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2036
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Apicectomia non riuscita?

Messaggio da Mauro Savone » 24 apr 2015, 19:02

Negli ultimi 10 anni puoi essere certo solo del fatto che il dente non ti abbia dato problemi, non che fosse stato totalmente scevro da infezioni: è possibile (e probabile) che ci sia stato un granuloma silente che solo adesso ha iniziato a manifestarsi come fistola.
Qualunque medicinale allevierebbe i sintomi ma non la causa, che è da ricercarsi nel dente.
Le altre considerazioni che ha fatto il collega sono corrette, ovvero lasciando l'infezione dove si trova si ridurrebbero col passare del tempo le possibilità di riabilitazione con degli impianti; si può, volendo fare tutto il possibile per salvare il dente, cercare un secondo parere e quindi un altro dentista disposto a tentare il ritrattamento del molare.

Avatar utente
natascia
New member
Messaggi: 1
Iscritto il: 2 ago 2016, 4:15

Re: Apicectomia non riuscita?

Messaggio da natascia » 2 ago 2016, 5:08

Buongiorno dottore le espongo il mio caso : in seguito ad una panoramica il mio dentista mi ha informata che nel molare 25 incapsulato a livello di una delle due radici avevo un'infezione e ha deciso di estrarre una radice. durante l'estrazione ha scoperto che il granuloma presente aveva bucato mandibola. E cosi' finito intervento mi ha medicata. Nella stessa mattina nel molare 35 dove vi e' un impianto sempre per 'infezione ha tagliato gengiva quasi totalmente e ha pulito e raschiato osso infetto. Sono al sesto giorno di antibiotico e ho molto male ad entrambi ,cosa nelle 24 ore post intervento non avevo. E sento come una pallina nella madibola gonfiore interno e dolore. Sto prendendo dieci antidolorifici al giorno. Premetto non avevo sintomi prima di decidere intervento

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2036
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Apicectomia non riuscita?

Messaggio da Mauro Savone » 4 ago 2016, 10:47

Non posso commentare sull'intervento siccome non so cosa è stato fatto nel dettaglio, comunque dolore, gonfiore, infiammazione, infezione, sanguinamento eccetera sono tutte complicazioni che possono verificarsi come conseguenza di interventi di chirurgia, soprattutto ossea. Il fatto che prima non ci fosse dolore non è rilevante perché molti problemi non sono sintomatici ma maturano col tempo causando danni anche gravi.

Avatar utente
franco Di Fiore
New member
Messaggi: 1
Iscritto il: 20 dic 2017, 18:40

Re: Apicectomia non riuscita?

Messaggio da franco Di Fiore » 20 dic 2017, 21:48

buon giorno dottore , devo fare un intervento di apicectomia , visto che il problema non dipende da me, ma da una devitalizzazione non riuscita, devo pagare io l'intervento?
Mi piacerebbe un suo parere in merito
Grazie

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2036
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Apicectomia non riuscita?

Messaggio da Mauro Savone » 22 dic 2017, 19:33

Se il medico che ha svolto l'intervento riconosce che il fallimento dipende da una sua responsabilità, potrebbe offrire a sue spese totalmente o parzialmente l'intervento, tuttavia è una eventualità remota.
Un medico non si può assumere la responsabilità del non successo di un intervento, perché è riconosciuto in letteratura scientifica, per quasi tutte le branche della medicina e quasi tutti gli interventi, che esiste una percentuale di insuccessi anche laddove la terapia è eseguita a regola d'arte.
Ad ogni modo il problema, all'origine, dipende sempre dal paziente! Se il dente fosse stato sempre pulito e mantenuto sotto controllo, non avrebbe avuto la necessità di essere devitalizzato

Avatar utente
fabioyeppo
New member
Messaggi: 1
Iscritto il: 8 feb 2018, 9:49

aiuto apicectomia non riuscita su 4 denti

Messaggio da fabioyeppo » 8 feb 2018, 10:10

Buongiorno dottore sono molto in pensiero ho dovuto fare una apicectomia sotto ad u n ponte fisso messo da poco su denti devitalizzati 1p anni prima oggi a due mesi dalla intervento dove mi è stata messa una piccola protesi in loco perché l'osso era tutto compromesso si è ripresentata una ciotolina
Mi è venuto io male al pensiero
Di affrontare un altra operazione simile
Co sa mi aspetta è quali speranze ho ,Sono in pensiero anche per il lato esco o.ico del problema
Ma speciali.ente sono i n pensiero per la mia salute naturalmente
Grazie mille

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2036
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Apicectomia non riuscita?

Messaggio da Mauro Savone » 9 feb 2018, 17:40

Così descritto è tutto molto vago, l'apicectomia normalmente si pratica dopo che viene fatto un ritrattamento canalare (una nuova devitalizzazione) sul dente, diversamente è più probabile il fallimento dell'intervento (che potrebbe esserci a prescindere).
Riguardo ai passaggi successivi, vanno programmati con rivalutazione specialistica anche tramite radiografia, non sarei in grado di fornire informazioni in questa sede.

Avatar utente
Dada22
New member
Messaggi: 1
Iscritto il: 22 nov 2018, 23:26

Re: Apicectomia non riuscita?

Messaggio da Dada22 » 22 nov 2018, 23:33

Buonasera dottore,
A gennaio 2018 sono ho fatto un'apicectomia sull'incisivo laterale sinistro. Era presente una fistola internamente al palato in corrispondenza del dente interessato. Dopo l'intervento la fistola si è ridotta di dimensioni ma mai sparita del tutto. Alcune volte mi sembra anche che si gonfi leggermente. Cosa può essere? C'è ancora infezione? Oppure devo aspettare ancora sperando che sparisca?
Grazie

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2036
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Apicectomia non riuscita?

Messaggio da Mauro Savone » 24 nov 2018, 18:52

Quando un intervento di pulizia, che sia apicectomia o devitalizzazione o ritrattamento canalare, ha effetto, la fistola è la prima a sparire, nel giro di 2 settimane o anche meno, quindi se nel tuo caso è ancora al suo posto significa che il nucleo dell'infezione è ancora attivo

Rispondi