Agenesia incisivi laterali superiori,apparecchio, problemi e soluzioni

enzo

Messaggio da enzo » 25 giu 2012, 19:06

Salve, Dott. Savone
è vero che in alcuni casi, spostare i canini per creare lo spazio per gli impianti(2 incisivi laterali) può causare problemi strutturali verso i 40 anni??
e che si debba portare un apparecchio mobile per evitare il riposizionamento dei canini nella loro posizione "naturale"??

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2168
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 25 giu 2012, 23:17

Enzo,
senza contesto non comprendo la tua domanda, comunque no, una volta stabilizzata la posizione e quindi funzione dei canini, non c'è motivo apparente perché ci siano "problemi strutturali", e la presenza degli impianti rende tecnicamente impossibile che i canini possano tornare dov'erano prima; anche se un apparecchio di contenzione non è mai controindicato.

axel8020

Messaggio da axel8020 » 11 lug 2012, 13:28

Salve Dott. Savone
facendo una ricerca su internet riguardo il mio problema odontoiatrico mi sono imbattuto sul suo forum. Approfitto quindi per chiederle un parere.
La mia situazione è la seguente: ho 32 anni e presento un'agenesia agli incisivi inferiori e superiori.
Per quanto riguarda la parte inferiore gli incisivi da latte sono ancora presenti, mentre nell'arcata superiore gli incisivi laterali sono caduti e al loro posto sono scesi i canini permanenti e al posto dei canini permanenti si trovano ancora i canini da latte!
Mi sto decidendo ad intraprendere il percorso per risolvere il problema e una delle soluzioni prospettatami è stata la seguente: installazione di apparecchio superiore e inferiore...nella parte inferiore creazione dello spazio e riallineamento dei denti per poi procedere ad impianto degli incisivi permanenti mancanti.
Nella parte superiore apparecchio e successivamente modellamento dei canini alla forma degli incisivi, estrazione dei canini da latte ancora presenti e ricostruzione (niente impianto).
So che senza lastre non può dirmi tanto, ma volevo un suo parere/soluzione che applicherebbe!!

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2168
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 12 lug 2012, 11:15

Non sono d'accordo, come chiarisco più volte in questa discussione.
La soluzione ottimale a mio parere è *sempre* l'estrazione dei canini da latte, lo spostamento dei canini permanenti nella loro posizione corretta, e l'inserimento di impianti, maryland bridge, o qualunque altro dispositivo protesico per sostituire gli incisivi laterali mancanti.
Tu però decidi in base alla spiegazione che ti ha dato il collega, ed a quanto convincente, chiara e ragionevole ti sembra.

ornella

Messaggio da ornella » 8 set 2012, 1:53

Salve mi chiamo Ornella ed ho 25anni, non ho mai avuto gli incisivi superiori e visto che ora sto per sposarmi(giugno 2013) volevo avere alcune informazioni,ho letto che lei consiglia di creare lo spazio e poi impiantare i denti mancanti, ma questo tipo di operazione quanto tempo richiede??
In attesa di una sua risposta le porgo i miei cordiali saluti

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2168
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 8 set 2012, 7:39

Ornella,
direi che o hai programmato il matrimonio in fretta e furia, oppure ti sei decisa proprio all'ultimo momento per aggiustare il tuo sorriso!
I tempi dovrebbero essere sufficienti, ma dipende anche dalla natura precisa del tuo problema, che io ovviamente non conosco; insomma, muoviti subito.
Nel caso in cui proprio non si facesse in tempo a mettere i denti mancanti su degli impianti, potresti sempre accontentarti di un ponte adesivo per il giorno del matrimonio, stando attenta a non addentare l'abbacchio scottadito :)

Cinzia

Messaggio da Cinzia » 11 set 2012, 23:22

Gent.le dott. Savone. Le ho parlato della situazione di mia figlia nel post dell'11/02/2012.Comunque riassumo: 11 anni, agenesia di un incisivo laterale, l'altro incisivo conoide. Avendo sostituito i denti da latte necessari, ora si sta iniziando il percorso per ricreare gli spazi. Oggi mi ha detto che, per riposizionare i canini (cioè per poterli poi agganciare ai molari con un apparecchio fisso a placchette di ceramica) è prima necessario spostare indietro i molari con un apparecchio mobile chiamato "baffo". Non le nascondo che quando l'ho visto, in considerazione dei tempi consigliati (14 ore al giorno per circa un anno e mezzo-due) sono rimasta senza parole per l'impegno che richiederà a mia figlia (che è già in un'età delicata). Vorrei avere un suo consiglio sulla validità della scelta del mio dentista e soprattutto sapere se può essere doloroso o fastidioso specialmente durante il sonno. La ringrazio anticipatamente per il tempo che vorrà concedermi e le faccio i complimenti per il suo sito articolato veramente bene.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2168
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 12 set 2012, 8:50

La trazione extraorale, anche detta baffo, è un apparecchio che fa egregiamente il suo lavoro; ci sono alternative meno invadenti ma che non sono altrettanto efficaci o efficienti.
E' l'ortodontista a scegliere qual è secondo lui la terapia migliore, e dopotutto 14 ore al giorno significa durante la notte, più tutto il tempo in cui tua figlia è a casa; anche io ho indossato il baffo da piccolo.

Silvia

Messaggio da Silvia » 15 set 2012, 17:40

Gentile dott.Savone, ho 28 anni e un'agenesia degli incisivi laterali superiori. Mi sono stati estratti i canini da latte qualche mese fa e con l'ausilio di un apparecchio ortodontico i canini permanenti che si trovavano al posto degli incisivi laterali sono stati posizionati al loro posto. Ma la radiografia appena fatta mostra uno spazio insufficiente tra le radici dei canini e quelle degli incisivi centrali. Nonostante ci sia spazio sufficiente, seppure minimo, tra le corone, le radici dei canini sono particolarmente sviluppate e occupano quasi tutto lo spazio che intercorre tra incisivi centrali e premolari. A questo punto mi è stato proposto il maryland bridge come soluzione alternativa all'impianto, ma ho paura che l'inclinazione delle radici dei canini, sebbene molto grandi, possa crearmi qualche problema, e che ci sia la possibilità di un riassorbimento osseo. La ringrazio per l'attenzione.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2168
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 15 set 2012, 18:18

Probabilmente non è stato possibile raddrizzare anche le radici dei canini, che in effetti sono lunghe e massicce, e non necessariamente seguono nell'osso lo sposamento che gli si vuole impartire.
Ad ogni modo non c'è motivo per cui si crei riassorbimento osseo a causa di questa situazione, il maryland bridge può essere una buona soluzione per ora, anche se l'ideale sarebbe appunto riuscire a raddrizzare le radici dei canini per poter inserire degli impianti.

aurora

Messaggio da aurora » 18 ott 2012, 16:23

Salve,
mia figlia di 19 mesi non ha,come potrà immaginare,entrambi gli incisivi laterali superiori. Consapevole della precocità della domanda,vorrei solo cortesemente chiederLe se esiste un rimedio per non farla star senza i due denti in età scolare. Ho letto che per gli impianti si dovrà attendere l' età adulta,per cui ci tenevo a conoscere le possibili soluzioni pre impianto.
La ringrazio davvero molto.
Aurora

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2168
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 18 ott 2012, 18:36

Aurora,
trovi la risposta a questa domanda nella pagina "ortodonzia" di questo sito, appunto nella sezione "agenesia"

Emilia

Messaggio da Emilia » 17 gen 2013, 10:43

Salve ! Ho quasi 17 anni , mi è stata adiagnosticata un'agenesia degli incisivi laterali . Dall' età di 11 anni il mio dentista ha cercato di riaprirmi gli spazi e far spostare i canini al loro posto per poi fare gli impianti a 18 anni . Quanto li ha aperti gli spazi , mi ha fatto togliere l'apparecchio e mi ha fatto mettere una protesi ( una specie di apparecchio mobile con incluso due denti finti per non far vedere gli spazi ) nell' attesa del impianto . Con questa protesi ci sono stata un anno e mezzo , mi ci sono trovata benissimo , sembravano i miei denti ed esteticamente faceva un bel effetto ; però l'estate scorsa ho notato con stupore che gli spazi si stavano per richiudendo lentamente pur portandola ed ad un certo punto uno dei due denti finti subendo la pressione si è rotto . Visto che stavo in vacanza l'ho rifatto incollare da un medico locale . Ritornata dal mio dentista e spiegandogli la situazione , lui mi parla per la prima volta dei denti del giudizio (non ancora spuntati ) dicendomi che spingono i canini in avanti e che per questo gli spazi si stanno richiudendo e che li dovrei togliere per fare gli impianti e cercare poi di riaprire di nuovo gli spazi ; oppure di mettere le capsule per coprire gli spazi vuoti . Qual è la soluzione migliore in questo caso ? Cosa dovrei fare ? richiudere gli spazi per poi ricostruire i canini oppure riaprire di nuovo gli spazi per poi fare gli impianti e togliere i denti del giudizio ? E avrei un' altra domanda , visto che non sono ancora cresciuti i denti del giudizio , si possono togliere visto che non sono spuntati oppure dovrei aspettare che crescano ? Il mio dentista dice che si possono togliere anche se non sono ancora cresciuti ....il mio dubbio è grande e non so cosa fare , secondo lei qual è la soluzione migliore ?

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2168
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Messaggio da Mauro Savone » 17 gen 2013, 15:39

Non capisco come sia possibile che gli spazi si siano ristretti se la protesi mobile li riempiva correttamente, impedendo la migrazione dei denti.
Ad ogni modo sarebbe sciocco chiudere gli spazi dopo tutti questi anni spesi per aprirli. Magari è possibile inserire degli impianti anche senza estrarre i denti del giudizio e spostare nuovamente i canini, ma questo deve essere il tuo dentista a deciderlo.
I denti del giudizio comunque sono di solito ancora più facili da estrarre se ancora non sono del tutto formati.
Non pretendo di scegliere al tuo posto, non ti ho mai vista, e soprattutto perché la scelta in realtà dovrebbero farla i tuoi genitori, siccome non sei ancora maggiorenne.

vincenzo 80

Messaggio da vincenzo 80 » 17 gen 2013, 20:58

salve, al posto dei due incisivi superiori laterali ho due canini, e contestualmente
al posto di un canino superiore vi è il vuoto lasciato da un canino caduto in età adolescenziale. volevo chiedere se è possibile inserire con un impianto un dente finto che sostituisca il canino "caduto" e correggere esteticamente i due canini che si trovano al posto degli incisivi laterali mediante degli accorgimenti che possano fargli sembrare degli incisivi. grazie

Rispondi