Dubbio malocclusione III classe

Rispondi
Avatar utente
forenghe
New member
Messaggi: 1
Iscritto il: 16 nov 2017, 16:51

Dubbio malocclusione III classe

Messaggio da forenghe » 17 nov 2017, 23:36

Gent.mo dott.Savone, mio figlio ha 7 anni e mezzo e il dentista che lo segue ha consigliato di fare uno studio del caso in quanto parla di III classe.
Premesso che in famiglia non ci sono casi del genere (solo io e mia mamma abbiamo una mandibola “importante” ma con occlusione normale e senza mai aver dovuto utilizzare nulla), non ha mai utilizato ill ciuccio, non ha mai succhiatomil pollice, allattato al seno fino a 2 anni, ci è stato consigliato di iniziare una terapia funzionale semplice con protesi mobile (Frankle).
Per scrupolo e visto l’impegno richiesto al bambino abbiamo sentito altri ortodontisti e qui nasce il problema, mi spiego meglio: ci è stato detto di non fare nulla subito e tenere sotto controllo la situazione e aspettare che scendano gli altri due incisivi in quanto tutti i denti della mandibola, dai molari agli incisivi, attualmente sono all’interno rispetto a quelli della mascella, non è in terza classe ma è al limite …… , un altro ci dice che è in III classe e che la protesi mobile non serve a nulla e che per il caso di nostro figlio è meglio utilizzare la maschera di Delaire e poi eventualmente sucessivamente una protesi mobile Frankle o Servera di mantenimento…...insomma, siamo molto molto confusi; vorrei precisare che non vogliamo per forza far fare qualcosa al bambino, vorremmo fare, solo se serve, il necessario vista l’età e senza dover correre ai ripari in età avanzata con tutti i rischi/controindicazioni del caso.
Ci chiediamo anche se non sarebbe meglio lasciare la natura fare il su corso monitorandolo nel tempo e poi intervenire magari far un anno o due (se si andasse verso una III classe) ma saremmo ancora in tempo? L’intervento sarebbe più lungo o drastico?
Sono un po di domande, ma ho letto molte sue risposte e ho apprezzato molto la professionalità anche a distanza (come dice lei non “in carne ed ossa”) e l’attenzione e la tranquillità che trasmette ai genitori, cosa fondamentale e a maggior ragione quando si parla di bambini.
Complimenti per quello che sta facendo.
Un caro saluto.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2188
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Dubbio malocclusione III classe

Messaggio da Mauro Savone » 20 nov 2017, 19:03

Può darsi che ciascuna delle risposte date dai colleghi sia giusta a suo modo. Certamente i 7 anni sono il limite entro cui apparecchi come la maschera di Delaire hanno ancora un senso, oltre infatti i loro effetti sono di poco utili o mantenibili; secondo me non è tanto questione di essere più o meno tecnicamente d'accordo con l'uno o con l'altro, quanto affidarsi a chi, appunto, ispira più fiducia, siccome il paziente non ha modo di giudicare i benefici di un trattamento rispetto ad un altro, e tenendo presente che, qualunque sia la vostra scelta, si potrà vedere se era giusta solo a "giochi fatti". In ogni caso non si tratta di malattie gravi o di disturbi condizionanti, e anche trascorsa questa parentesi in cui magari sarebbe più facile agire (e sarebbe giusto approfittarne) ci sono tecniche per intervenire soddisfacentemente sulla terza classe anche in età più matura.

Rispondi