Your smile direct

Rispondi
Avatar utente
Smn
New member
Messaggi: 1
Iscritto il: 24 feb 2018, 17:10

Your smile direct

Messaggio da Smn » 24 feb 2018, 17:29

Buongiorno Dottore,
Volevo chiedere un'opinione su questo nuovo metodo. Your smile direct è una nuova tecnica che consiste nel correggere i difetti dentali grazie a mascherine invisibili. Non viene effettuata nessuna visita in studio e nessun esame, semplicemente viene fatta una scansione 3D dei denti - oppure, se non si vuole recarsi nella clinica a Milano o a Roma per la scansione, viene inviato a casa un kit per prendere i calchi dei denti -, dopo di che viene inviato al paziente un video 3D che mostra come si muoveranno i denti e quale sarà il risultato dopo la terapia. Per cui tutto procede a distanza, le mascherine, da cambiare ogni 2/3 settimane vengono inviate direttamente al paziente, e non c'è nessuna visita, e questo permette un grosso risparmio. Le figure che si occupano del problema sono tutti ortodonzisti. Secondo Lei questo sistema può essere rischioso? Creare qualche danno oppure non c'è alcun rischio? Vorrei iniziare una terapia di questo tipo - il mio problema è solo estetico non funzionale - ma ho paura di possibili danni che potrebbe procurarmi, essendo che non viene fatta alcuna visita e alcun esame.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2171
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Your smile direct

Messaggio da Mauro Savone » 24 feb 2018, 21:38

Avevo letto a suo tempo di queste "invenzioni" sui forum dentistici americani, e credevo che fosse una cosa propria di questa pazza america, ma ti ringrazio per avermi notificato che è arrivata anche in italia.
Se sei interessata sbrigati a iniziare il trattamento! Considerato che, come credo, l'iniziativa non abbia ottenuto una autorizzazione ufficiale dal ministero della sanità (né mai dovrebbe ottenerla), potresti tentare la fortuna e magari ricevere a casa il trattamento completo per poi ottenere un rimborso totale quando il metodo verrà dichiarato fuorilegge, siccome non sta né in cielo né in terra che si possa autorizzare un trattamento medico per corrispondenza.
Detto ciò, aldilà del discorso "legale", c'è quello sanitario che ci interessa di più: dalla notte dei tempi tutta la medicina è fondata su osservazione, palpazione, percussione e auscultazione (e ringrazio il mio professore di medicina interna che in università ci presentò queste 4 fasi dell'esame obiettivo in un modo -che non si può riferire in questa sede- grazie al quale si assicurò che noi tutti ce le saremmo ricordate a vita), e nonostante adesso abbiamo sistemi di imaging futuristici e macchine che operano chirurgicamente in remoto, questa cosa non è ancora venuta meno, e in nessun posto ci sono medici che curano pazienti senza neppure averli visti; oddio, adesso che ci penso quando ero bambino c'erano tanti personaggi televisivi che "curavano" i "pazienti" senza averli mai visti, ma non erano medici, bensì santoni.
Detto ciò, è un metodo che, da un punto di vista strettamente tecnico, può funzionare, e sicuramente funzionerà in una discreta percentuale di casi; un po' come i filler somministrati in casa dopo aver acquistato la siringa di acido ialuronico via internet, ma nessuno dice come, in qualche caso "speciale", una iniezione di acido ialuronico nel posto sbagliato possa provocare gangrene della pelle o addirittura cecità, o come una ortodonzia per corrispondenza possa causare mal di schiena, blocchi mandibolari, o cefalea invalidante. Sono cose che succedono anche quando fatte da un medico, ma il medico di solito è addestrato per porvi rimedio, meglio ancora evitarle se prevedibili.
Per chiudere sulla parte che interessa agli altri lettori, andando a guardare i prezzi sul sito (perché sono prezzi e non parcelle, in questo caso), sicuramente si potrà parlare di risparmio, ma definirlo "grosso" è esagerato.

Rispondi