Fratture e possibile ascesso

Rispondi
Avatar utente
andre88
New member
Messaggi: 1
Iscritto il: 27 ago 2019, 11:17

Fratture e possibile ascesso

Messaggio da andre88 » 27 ago 2019, 11:18

Buongiorno,

Ho 30 anni e fino a poco tempo fa ho sempre avuto denti tendenzialmente sani (oltre all'apparecchio da piccolo, ho avuto una sola carie ad un molare durante tutta la mia vita). Putroppo a causa di una caduta di circa 10 giorni fa ho riscontrato una frattura dell'11 e del 12.

L'11 presenta una scheggiatura parziale, mentre il 12 si è fratturato quasi alla base, seppur dalla radiografia sia emerso che la frattura è avvenuta sopra la radice (fatto positivo per il dentista) . Inoltre il dente in questione non si è staccato completamente, è rimasto parzialmente attaccato. A causa delle festività sono riuscito a farmi vedere da un pronto soccorso dentistico entro le 12-14 ore dall'accaduto, ed il dottore è intervenuto riposizionando e fissando il dente 12, mentre non è intervenuto sull'11, rimandando la ricostruzione ad inizio settembre.

Il dente fratturato non è stato devitalizzato, spiegandomi che bisogna attendere due settimane circa per valutare il da farsi. Mi è stato inoltre prescritto un antibiotico (zimox) per 6 gg.

Mentre il dente 11 ancora scheggiato non mi sta dando particolari problemi o dolori (ad eccezione di alcuni piccoli taglietti occasionali sul labbro), il 12 è leggermente dolente al tatto, un po' sensibile al freddo, e toccandomi il dente con la lingua ho riscontrato l'emergere di una bollicina ovale rossastra sulla gengiva interna tra l'11 e il 12 (non mi sembra di notare del pus al suo interno).

Le mie domande quindi sono:
1) È stato saggio non ricostruirmi subito con del bonding il dente 11, dicendo che non vi era urgenza nel farlo? Un dente "scoperto" anche se in misura parziale, non può portare ad un rischio infezione?
2) La bollicina è presumibilmente un ascesso oppure potrebbe trattarsi di qualcosa di meno critico?
4) In caso di ascesso, oltre alla pulizia canalare e alla devitalizzazione del dente, dovrò procedere anche ad incapsularlo con una corona?
3) È stato corretto farmi attendere due settimane per valutare la devitalizzazione o meno del dente fratturato (ma comunque riparato)?

Grazie mille per il supporto.

Avatar utente
Mauro Savone
Site Admin
Messaggi: 2142
Iscritto il: 30 lug 2010, 18:38

Re: Fratture e possibile ascesso

Messaggio da Mauro Savone » 30 ago 2019, 22:12

1) se la parte fratturata è minima, l'unica vera controindicazione a rinviare la ricostruzione sono i margini taglienti
2) è necessario esaminarla, ma se entrambi i denti sono normalmente sensibili al freddo è poco probabile che sia un ascesso
4) è normalmente raccomandabile, per irrobustirne la struttura
3) successivamente ad un trauma i denti possono presentare una sensibilità erratica inattendibile diagnosticamente, a distanza di alcuni giorni invece ciò che il dente riesce a sentire (o non sentire) può invece essere usato per capire se va devitalizzato o meno

Rispondi