Studio Dentistico Mauro Savone Via Nettunense 226, Cecchina (Roma)

Anche i dentisti copiano... eccome se copiano!

Questa pagina è dedicata ai dentisti e non che copiano i miei articoli sui loro siti internet, spacciandoli per farina del loro sacco; se non ti va di leggere quanto segue, e vuoi vedere direttamente le foto delle pagine copiate, clicca qui.

Nel tempo questo sito web ha subìto numerosi plagi da parte di altri studi dentistici, che forse aprono un loro sito internet per essere alla moda, ma poi non hanno la minima idea di come "riempirlo" (per mancanza di tempo, voglia, o perché non hanno niente da dire).

Come il bambinetto che non ha voglia di fare i compiti assegnatigli dalla maestra, e copia tutto da Wikipedia, il collega di turno ha appena attivato il suo nuovo sito fiammante www.studiodentisticopincopallino.it, e si trova di fronte all'imbarazzo di doverci scrivere qualcosa sopra.
Cosa c'è di meglio che prendere un testo scritto da un altro dentista, già pronto e revisionato, e schiaffarlo sulla propria pagina?

Peccato che questa cosa si chiami plagio, e se, fino ad un certo punto, può essere goliardicamente criticata all'università, dai professori che devono valutare le tesine degli studenti, quando si traduce nella copia "sottobanco", da parte di un professionista, del lavoro altrui, per esporlo nella propria "vetrina virtuale", qual è il sito web della propria attività, allora assume toni più foschi, ed il copione di turno non ha più il pieno diritto di fregiarsi del titolo di professionista.

Ho persino programmato un avviso che scatta automaticamente se un visitatore copia negli appunti il contenuto degli articoli di questo sito: provate a selezionare una certa quantità di testo in questa pagina e a copiarla, e verificate voi stessi; quindi non c'è neppure la scusa di dire "non lo sapevo/non credevo/non immaginavo".

Nel mondo accademico e della ricerca il plagio è condannato gravemente:

  • non fornisce alcun valore aggiunto: se copio il lavoro di qualcun altro, non sto dando nessuna informazione nuova; tantovale rimandare direttamente al lavoro originale senza replicarlo passivamente, in modo che quest'ultimo abbia il risalto che merita);
  • è una grave mancanza di rispetto: replicare il lavoro altrui, senza riconoscerne pubblicamente l'autore originale, ma anzi inserendo l'opera su un proprio spazio lasciando ad intendere che ne si è gli autori, è quantomeno offensivo nei confronti di chi ha realmente speso le proprie energie per produrre l'opera.

L'aggravante è che il dentista che copia i testi dal mio al suo sito, usa questi ultimi per farsi pubblicità, facendomi concorrenza nel modo più truffaldino che esista.

Ogni dentista che ha i titoli per esercitare dovrebbe conoscere alla perfezione tutto ciò che serve per scrivere da solo le pagine del proprio sito, usando parole e concetti suoi; da qui il dubbio spontaneo e lecito: perché copia nonostante tutto? Perché non vuole perdere tempo a scrivere (e se non si ha il tempo di fare qualcosa, conviene non farla affatto), o perché non ha la preparazione necessaria ad illustrare in modo chiaro quei concetti che dovrebbe conoscere a menadito?

 

Siccome è noioso combattere questi casi di inciviltà moderna (finora li ho contattati, via email o telefonicamente, chiedendo la rimozione dei contenuti, quasi sempre con successo -ma quanta fatica) , ho pensato che sarebbe stato sicuramente più divertente (e probabilmente più efficace) mettere alla berlina le persone coinvolte.

Nelle dispute di paternità intelletuale, l'autore legalmente riconosciuto, in mancanza di altri elementi di prova, è colui che può dimostrare di essere in possesso dell'opera disputata dalla data più antecedente.

Per questo, prima di pubblicare qualunque articolo (e cioè prima che qualcuno possa materialmente avere la possibilità di copiarlo), lo marco con un "francobollo digitale" che lo associa a me, e mi autospedisco il documento con marcatura temporale tramite PEC (la detesto, ma se non altro a questo scopo fornisce una garanzia in più).
In altre parole, per tutte le evidenze di plagio che seguono sono in grado di dimostrare, anche in sede legale se necessario, di essere l'unico proprietario dei testi.

Tutti i copioni del presidente

Doveroso specificarlo, non posso essere certo che i colleghi titolari dei siti web qui elencati siano i diretti perpetratori del plagio: questa pagina dimostra che sui loro siti internet sono presenti copie non autorizzate dei miei lavori, ma a volte i responsabili materiali della copia sono assistenti, segretarie, webmaster, "amici", eccetera.
Il responsabile ultimo è comunque sempre il medico titolare del sito, siccome ha l'obbligo di vigilare su ciò che viene pubblicato sul proprio spazio online.

Le foto sono ordinate per sito, la data tra parentesi è quella in cui ho personalmente accertato il plagio (solitamente grazie a Copyscape, ma a volte anche Google) e scattato l'immagine; i rilievi più recenti verranno inseriti in cima alla pagina.

Sito 13 (1/8/2017)

Sito di un collega di Termoli... non c'è bisogno di mostrare le pagine del mio sito, siccome è stato copiato tutto delle pagine di pedodonzia e visita (sezione informati del sito), immagini e layout compreso.

 

 

Sito 12 (4/12/2016)

Fresco fresco, un esperto nutrizionista e comportamentologo

che ha "liberamente preso ispirazione" dalla mia pagina di pedodonzia firmando col suo nome il risultato della "ricerca bibliografica".

Sito 11 (5/7/2015)

Dopo tanto tempo sono tornato a cercare, e ci è voluto poco:

miobambino copione

liberamente (nel senso di "senza farsi troppi problemi o tantomeno citare le fonti") da

originale mio

Sito 10 (5/7/2015)

E non finisce qui:

copia anestetici gravidanza

preso da...

originale anestesia allattamento

Sito 9 (13/8/2012)

Sono state copiate diverse sezioni dell'articolo sull'ortodonzia, il più gettonato in assoluto dai copioni.

Quella che segue è la pagina relativa ai costi dell'apparecchio.

sito 1 costo ortodonzia

E questo è il mio contenuto:

ortodonzia costo savone

Su quel sito c'è anche una pagina sullo "studio del caso":

sito 1 studio caso

 E questo è il mio articolo originale:

studio savone studio caso

Infine, il sito dice, con parole che mi sono familiari, che fanno anche ortodonzia invisibile:

sito 1 orto invisibile

Ecco perché mi erano familiari quelle parole... (queste schermate non contengono frasi evidenziate, ma potete notare come praticamente l'intero paragrafo su quel sito risulta composto da vari stralci dei miei paragrafi incollati assieme)

studio savone orto estetica

 

Sito 8 (13/8/2012)

Un altro sito spunta tra i cloni, si tratta di una collega che ha dedicato una pagina alla "III classe dentale"...

sito 2 3 classe

E questo è il relativo paragrafetto del mio articolo di ortodonzia:

studio savone 3 classe

Su quel sito è presente anche una pagina titolata "malocclusioni", e composta da diversi paragrafetti che altro non sono se la copia più o meno precisa degli altri paragrafi presenti sul mio articolo.
Il bello è anche che, provando a fare click sulle pagine di quel sito col pulsante destro del mouse, appare una finestrella che avvisa "Copyright, tutti i diritti riservati". Alla faccia!

 

Sito 7 (13/8/2012)

Dalla Croazia con furore:

sito 3 apparecchio fisso

Da dove è stato preso:

studio savone apparecchio fisso

 

Sito 6 (13/8/2012)

Questo sito è un portale dove una quantità imprecisata di dentisti creano il loro profilo, e fanno a gara a rispondere alle domande dei visitatori, per mettersi in evidenza e farsi un po' di pubblicità. Questa è la risposta data ad una mamma in allattamento:

sito 4 allattamento

E questo il contenuto attuale della mia monografia su gravidanza e allattamento:

studio savone allattamento

Mi sono accorto solo ora della presenza di quella risposta copiata dal mio sito, ma la cosa risale al 2009; da allora ho rivisto e parafrasato quasi tutti i miei articoli, per renderli più scorrevoli e semplici da leggere, per questo la corrispondenza delle frasi non è completa, quella è la prima versione dell'articolo, ed anche il collega ha aggiunto sue personali considerazioni all'interno delle frasi da me scritte.

 

Sito 5 (13/8/2012)

Pagina di pedodonzia:

sito 5 pedodonzia

Mio sito:

studio savone pedodonzia

 

Sito 4 (13/8/2012)

"Blog" della clinica

sito 6 corona

e mio articolo:

studio savone corona

 

Sito 3 (13/8/2012)

I colleghi ci raccontano qualcosa della protesi rimovibile:

sito 7 rimovibile

Ma si tratta di una storia già scritta:

studio savone protesi rimovibile

Ci raccontano anche della protesi fissa:

sito 7 corona

"ispirandosi" a questo:

studio savone corona

 

Sito 2 (13/8/2012)

Sempre dalla Croazia:

sito 8 ponte

dal mio sito:

studio savone ponte

 

Sito 1 (13/8/2012)

Una interessante dissertazione sulla carie:

sio 9 carie

che si trovava già qui...

studio savone carie

 

 

Conclusioni

Se tu che leggi queste righe sei uno dei diretti interessati chiamati in causa anonimamente (siccome ho evitato di riportare in chiaro i nomi dei medici e/o degli studi, che al massimo sono leggibili nelle immagini, ma comunque non dai motori di ricerca), allora comprensibilmente sarai (molto) infastidito nel vederti elencato tra i "cattivi"; ma tant'è, sei nel torto e non puoi farci nulla.

A questo punto i casi sono due:

  1. sei tu che hai copiato il mio sito: meriti a pieno titolo di trovarti su questo muro della vergogna;
  2. qualcun altro ha copiato il mio sito per tuo conto (a tua insaputa, altrimenti non vale), ed in quel caso sei solo parzialmente assolto, perché per la legge italiana sei comunque responsabile per ciò che compare sul tuo sito.

Se vuoi venire rimosso da questa pagina, la soluzione è molto semplice:

  1. ripensi a ciò che hai fatto, e una volta convintoti che è sbagliato...
  2. chiedi scusa;
  3. mi dimostri di aver rimosso -per sempre- i contenuti copiati dal tuo sito.

Se invece, contro ogni ragionevole considerazione, tu avessi velleità risarcitorie causate da un senso di rivalsa nei miei confronti, e volessi denunciarmi per diffamazione, o chissà cos'altro, allora sappi quanto segue:

  1. hai torto;
  2. mio fratello è un bravo avvocato (ho già avuto modo di sperimentare);
  3. hai torto;
  4. posso fornire le prove schiaccianti di essere l'unico autore e proprietario dei testi presenti su questo sito;
  5. hai torto;
  6. dopo che avrò vinto la causa, ti controdenuncerò per violazione del diritto d'autore e lite temeraria, e ti chiederò anche un bel gruzzoletto di danni morali.

Commenti?

Ultima modifica: 13 Aug 2012, 23:16
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.
(CC) BY NC SA
note tecniche e ringraziamenti
privacy
P.I. 07556521008
cached&gzipped 20170821073513